cerca CERCA
Mercoledì 26 Gennaio 2022
Aggiornato: 15:07
Temi caldi

Caso Weinstein, respinto accordo da 47 mln di dollari

14 luglio 2020 | 19.02
LETTURA: 1 minuti

Il giudice distrettuale degli Usa Hellerstein ha dichiarato che vanifica in modo improprio i reclami delle parti non partecipanti

alternate text
(Foto Afp)

Un giudice federale ha respinto un accordo da 46,8 milioni di dollari per la difesa dei casi di molestie sessuali di Harvey Weinstein, affermando che alcuni dei suoi termini sono "odiosi" e non adatti per una class action. Martedì, in un'audizione di 20 minuti, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Alvin Hellerstein ha dichiarato che l'accordo vanifica in modo improprio i reclami delle parti non partecipanti e delega le sue responsabilità di giudice ad una gestione speciale. Lo riporta il sito Variety.

Il giudica ha anche obiettato che Weinstein, e altri direttori e funzionari della Weinstein Co., riceveranno milioni di spese legali. "L'idea che Harvey Weinstein possa ottenere un fondo per la difesa davanti ai ricorrenti è odiosa -ha detto il giudice- L'idea che puoi avere il controllo delle affermazioni delle persone che non fanno parte dell'accordo - non posso sottoscriverla".

Hellerstein aveva precedentemente respinto la maggior parte delle richieste dell'azione collettiva, e continua a ritenere che le esperienze dei querelanti siano così diverse che il caso non dovrebbe essere trattato come una class action.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza