cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 23:53
Temi caldi

Adr: Castellucci, opera vitale, ora sfida raddoppio area Schengen

21 dicembre 2016 | 19.53
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Giovanni Castellucci, amministratore delegato Atlantia

La nuova area di imbarco internazionale extra Schengen è "un'opera vitale" per Fiumicino che ora è pronto a nuove sfide come quella del raddoppio dell'area Schengen tra 4 anni. L'amministratore delegato di Atlantia Giovanni Castellucci presenta la nuova opera dell'hub della Capitale e intanto guarda avanti indicando le prossime tappe di crescita che porterà lo scalo al traguardo dei 58 milioni di passeggeri al 2021.

"La nuova area di imbarco internazionale è un'opera vitale per il sistema romano e per l'Italia, attesa da troppo tempo. Un anno fa, i lavori non erano neanche al 50% ma abbiamo buttato il cuore oltre l'ostacolo convinti che ce l'avremmo fatta, grazie anche alla competenza dell'impresa Cimolai che ha realizzato i lavori".

"Con feroce determinazione e capacità di fare squadra abbiamo perseguito il nostro obiettivo del raddoppio dell'area extra Schengen nei tempi previsti", ha sottolineato Castellucci.

Non solo. "Ricostruire l'aeroporto su se stesso e insieme garantire il più alto livello di qualità di servizi ai passeggeri: è questa la missione compiuta che ci distingue dagli altri hub europei. Negli ultimi 2 anni siamo diventati il miglior aeroporto europeo per qualità dei servizi secondo l'Aci", ha precisato infine l'ad di Atlantia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza