cerca CERCA
Domenica 18 Aprile 2021
Aggiornato: 18:55
Temi caldi

Catcalling, Ira Green vs Aurora Ramazzotti: "Vive nella bambagia, che ne sa?"

07 aprile 2021 | 15.34
LETTURA: 2 minuti

Il catcalling non smette di far discutere. L'ultima a dire la sua sul fenomeno denunciato da Aurora Ramazzotti è Ira Green, la cantante rock che ha stupito pubblico e giudici del talent The Voice of Italy fermandosi a un passo dalla finale del 2015. "Vorrei vedere se a fare 'catcalling' fossero il Raul Bova o il Jason Momoa di turno… sareste qua a scandalizzarvi? #Catcalling #astenersifemministe” ha scritto la rocker su Facebook, venendo letteralmente travolta dagli insulti.

“Onestamente ho ricevuto anche molte attestazioni di stima e di incoraggiamento da parte di persone che magari all’inizio non mi seguivano ma che hanno comunque voluto esprimermi la loro solidarietà per gli attacchi che ho ricevuto dopo la frase sul catcalling”, dice ora in un'intervista al quotidiano online Primato nazionale, nella quale, parlando della vip che ha scatenato questo pandemonio, Aurora Ramazzotti, aggiunge: “Io vengo dalla periferia di Mugnano, tutte noi che giriamo per strada abbiamo dovuto imparare a difenderci. Lei è figlia di Michelle Hunziker, se ha un qualsiasi problema economicamente può permettersi un body guard, è molto più tutelata della ragazza 'nessuno'. Anche se non sono femminista, perché se il femminismo è quello degli ultimi quarant’anni io di certo non vi appartengo, avrei dato più credito a una denuncia sul catcalling arrivata da una ragazza normale, una 'ragazza nessuno', lo avrei accettato. Ma da una che vive nella bambagia come lei, no”.

“Penso a gruppi come i Rolling Stones, o i Guns n Roses che avevano un modo molto diretto e crudo di parlare delle donne, adesso non sarebbe più possibile esprimersi così, anche se a qualcuno è concesso, ci sono sempre due pesi e de misure”, dice ancora Ira Green, che conclude: “Nel mio ambiente conta il talento e se sono stata giudicata da qualcuno, è stato fatto sulla base delle cose che facevo e delle mie esibizioni, non si viene discriminati in base al genere“.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza