cerca CERCA
Giovedì 06 Maggio 2021
Aggiornato: 18:42
Temi caldi

Centro Studi Borgogna presenta “Diritto e Sanità”

01 marzo 2021 | 11.38
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Ciclo Sanità_1 incontro

Marzo – Luglio 2021

Un ciclo di incontri organizzato in collaborazione con Innovazione per l’Italia Centro Studi sulla Sanità e la Pubblica Amministrazione. Al via il 18 marzo con “La salute tra diritto e dovere: obbligo vaccinale e art 32 della Costituzione”

La pandemia da COVID-19 ha messo a dura prova i sistemi sanitari e produttivi del pianeta, con risvolti sociali ed economici senza precedenti. L’Italia e la Lombardia in particolare sono state il primo bersaglio nel mondo occidentale di questo nuovo e sconosciuto nemico che ha sparso dolore e incertezza ma anche indotto a un profondo ripensamento sul modo di “fare salute” e, in definitiva, sull’adeguatezza e sull’efficienza dell’apparato strumentale e organizzativo atto a garantire la piena attuazione del diritto fondamentale sancito dall’articolo 32 della Costituzione.

Da sempre attento al tema della salute e ai suoi profili giuridico-operativi, il Centro Studi Borgogna, in collaborazione con Innovazione per l’Italia Centro Studi sulla Sanità e la Pubblica Amministrazione, ha ideato il ciclo di eventi “Diritto e Sanità” promuovendo una serie di incontri su argomenti centrali per lo sviluppo del nostro sistema sanitario, offrendo il punto di vista di illustri e qualificati relatori.

Il primo appuntamento, dal titolo “La salute tra diritto e dovere: obbligo vaccinale e art 32 della Costituzione”, si terrà giovedì 18 Marzo, in diretta web dalle ore 17.00. Introdurrà i lavori e sarà presente per i saluti iniziali Fabrizio Ventimiglia, Avvocato Penalista e Presidente CSB. A moderare l’incontro sarà Adriana Apostoli, Direttrice Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Brescia, Professore ordinario di Diritto Costituzionale. Parteciperanno in qualità di Relatori: Renato Balduzzi, già Ministro della Salute, Professore di Diritto Costituzionale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore; Francesco Maisto, Presidente emerito del Tribunale di Sorveglianza di Bologna, Garante dei Diritti dei detenuti del Comune di Milano; Fabrizio Pregliasco, Virologo dell’Università degli Studi di Milano; Gian Vincenzo Zuccotti, Direttore Dipartimento Pediatrico Ospedale Buzzi di Milano, Preside della Facoltà di Medicina dell’Università Statale di Milano; Francesco Maggi Giornalista AdnKronos Salute. Il ciclo di eventi partirà dunque dal delicato tema del bilanciamento tra libertà fondamentali e interessi collettivi che ci spingerà ad interrogarci sul tema controverso delle vaccinazioni e l’art. 32 della Costituzione, il quale prevede la tutela della salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività.

Gli altri cinque appuntamenti del ciclo, si svolgeranno secondo il calendario e i temi a seguire:

2° incontro | Giovedì 15 aprile ore 17.00 - Telemedicina e nuovi modelli assistenziali. Il contesto attuale e le prospettive

Successivamente verrà affrontato il tema dell’e-health. L’emergenza sanitaria causata dalla pandemia COVID-19 ha infatti imposto un nuovo modo di vivere, lavorare e relazionarsi tra individui. In questa epocale trasformazione sociale, dunque, la telemedicina è entrata prepotentemente nelle nostre vite, come parte fondamentale dei piani d’azione predisposti dal Governo per far fronte alla pandemia.

3° incontro | Giovedì 13 maggio ore 17.00 - Dalla domanda all’offerta di salute: programmazione, accreditamento e contratti nel Quadro regolatorio nazionale e regionale

Dopo anni di “tagli lineari” che hanno minato la capacità di risposta alle esigenze correnti di prevenzione e cura e ancor di più a quelle eccezionali di natura emergenziale, è venuto il momento di ripensare le logiche di programmazione nazionale e regionale partendo dai bisogni di salute e dai cambiamenti demografici della popolazione. Ed è proprio una visione nuova e dinamica della domanda assistenziale che impone l’uso ragionato di modelli innovativi, primo fra tutti la telemedicina, alla cui diffusione si frappongono ancora ostacoli di natura tecnica e culturale che vanno assolutamente superati.

4° incontro | Giovedì 10 giugno ore 17.00 - Le prospettive di sviluppo del Sistema Sanitario Lombardo

Uno sguardo, nel quarto incontro, alla regione simbolo della lotta al COVID-19, la Lombardia, che, al termine del quinquennio di sperimentazione della legge regionale 23/2015, si interroga sulle possibili rimodulazioni di un sistema sociosanitario di sicura qualità, ma desideroso di ripensare la sua governance e la sua dimensione territoriale.

5° incontro | Giovedì 8 luglio ore 17.00

GDPR: La gestione del dato sanitario durante l’emergenza Covid-19

Infine, verrà affrontato il tema del GDPR, con la gestione della raccolta e del trattamento dei dati sanitari, fronte primario della lotta alla pandemia, ma che presenta delicati profili di bilanciamento tra libertà fondamentali e interessi collettivi.

Tutti gli incontri verranno trasmessi in diretta web sul canale YouTube e profilo Facebook del Centro Studi Borgogna.

A proposito di centro Studi Borgogna

Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity.

Per informazioni alla stampa:

Alessio Masi, Adnkronos Comunicazione

Mob. 3425155458; E-Mail: alessio.masi@adnkronos.com

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza