cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 17:19
Temi caldi

Bari: annunci ironici su Facebook per reclutare complici rapine, arrestato

08 luglio 2015 | 08.57
LETTURA: 2 minuti

Inseriva su Facebook annunci ironici per cercare complici delle rapine, foto che lo ritraevano con il fratellino di pochi mesi con la pistola in pugno o dove festeggiava l'ennesima rapina riuscita spumante alla mano.

I carabinieri della Compagnia di Bari-San Paolo hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di Rinaldo Putignano, barese di 21 anni, emessa dal giudice per le indagini preliminari su richiesta della Procura della Repubblica.

L'accusa è di rapina a mano armata in concorso e porto abusivo di pistola. I fatti riguardano due rapine ai danni di altrettanti supermercati del quartiere San Paolo: la prima commessa con un complice il 19 gennaio scorso all'Eurospin di via Accolti Gil e l'altra il 18 marzo, in quel caso da solo, all'Eurospar di Piazza Europa.

Dai filmati emerge un'impressionante disinvoltura nell'entrare con la pistola in pugno all'interno dei negozi, sotto lo sguardo terrorizzato di cassiere e inermi cittadini, con figli e nipotini al seguito. Putignano compiva rapine con la stessa naturalezza con cui gli altri facevano la spesa, fino a quando il 19 marzo la sua carriera è stata bruscamente interrotta da un violento conflitto a fuoco ingaggiato vicino all'Eurospin di via Accolti Gil con agenti della Polizia di Stato. Da quel drammatico giorno il giovane è ricoverato in stato di detenzione al Policlinico di Bari.

Proprio a seguito del violento episodio i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Bari San Paolo hanno iniziato a scandagliare la vita privata di Putignano per risalire ad altre rapine commesse nella zona. E' stato proprio l'abbigliamento vestito nelle foto che ha consentito di attribuirgli una delle due rapine (quella all'Eurospar). Dovrà ora rispondere di almeno tre rapine a mano armata e fare i conti con le gravi conseguenze del conflitto a fuoco che lo ha visto coinvolto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza