cerca CERCA
Mercoledì 07 Dicembre 2022
Aggiornato: 23:19
Temi caldi

Comunicato stampa

Che cosa spediscono gli italiani? I risultati sulle loro abitudini svelati da Packlink.it

30 settembre 2014 | 11.06
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Milano, 30 settembre 2014 - Cosa spediscono gli italiani? E verso dove? PackLink, azienda globale leader per la comparazione e l'acquisto online di servizi di spedizione nazionali e internazionali, ha svelato i dati relativi alle abitudini degli italiani per quanto riguarda le spedizioni di prodotti in Italia e all'estero.

Dai dati analizzati, risulta che gli italiani inviano soprattutto abbigliamento, confermandosi quindi una popolazione sempre attenta allo stile e alla moda. Dopo l'abbigliamento, la classifica completa include: libri, apparati elettronici, attrezzature sportive, alimentari, cosmetici, materiale per l’ufficio e infine documenti. Cultura, tecnologia e wellness, dunque, tra i prodotti piu' spediti, sintomo di una sempre maggiore cura della mente e del corpo, oltre a un'attenzione particolare per le ultime novita' e innovazioni tecnologiche.

Analizzando invece le principali destinazioni, circa il 15% degli invii totali viene effettuato entro i confini nazionali. Gli utenti si distribuiscono abbastanza uniformemente su tutto il territorio. La classifica completa comprende: Campania e Lombardia (18%), Lazio, Veneto e Toscana (10,5%), Piemonte e Sicilia (9%), Emilia Romagna (7%), Friuli (5%) e Umbria (2,5%).

La gran parte delle spedizioni prenotate online sono dirette dunque all'estero, con un valore assoluto pari all'68% sul totale delle prenotazioni. La classifica completa dei paesi esteri piu' indirizzati comprende Germania (11,50%), Francia (9,80%), Spagna (40,61%), UK (36,12%), mentre meno del 2% comprende altre destinazioni.

Una quota (17%) delle prenotazioni online di servizi di spedizione riguarda anche merci e prodotti che si trovano all'estero e che vengono importati in Italia. Secondo i dati di PackLink, i principali paesi da cui provengono queste spedizioni sono Spagna (35,27%), Francia (17,04%), Germania (13,14%), UK (14%), mentre il 20,55% proviene da altre destinazioni.

Dai dati rilevati, dunque, il profilo dell'utente-tipo italiano che si affida ai servizi di e-shipping risulta quello di una persona attenta allo stile e alle ultime novita' tecnologiche, a cui piace la lettura senza dimenticare pero' salute e fitness. Un utente proveniente da regioni molto dinamiche e anche un cosmopolita, che spesso intesse relazioni con persone provenienti da altri paesi europei.

Informazioni su PackLink
A gennaio 2012, Ben Askew-Renaut e Javier Bravo, due imprenditori del settore della logistica e della tecnologia, lanciano PackLink una piattaforma online per la comparazione e la gestione delle spedizioni. In poco piu' di due anni, l'azienda e' cresciuta in modo esponenziale e ora opera in diversi Paesi europei.
La missione di PackLink e' quella di rendere facile e trasparente, per privati e aziende, la gestione di spedizioni in tutto il mondo. PackLink ha accordi con i principali corrieri e offre a singoli consumatori, utenti e-commerce e PMI un modo rapido e semplice per gestire le spedizioni di pacchi. Per ulteriori informazioni: www.packlink.it

Contatti per la stampa
Hill+Knowlton Strategies
Anna Bellini / Michele Bon
anna.bellini@hkstrategies.com / michele.bon@hkstrategies.com
Tel. 02 319141

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza