cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 10:07
Temi caldi

Legge

Che succede se rifiuto la raccomandata

20 aprile 2017 | 06.49
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Rifiutare una raccomandata è un diritto, ma potrebbe non essere furbo. Anche se non si è ritirata dal postino, infatti, è ugualmente valida e lo sono anche gli effetti legali quali che siano. Sia che lo abbia scelto sia che fosse assente nel momento della consegna, il destinatario può andare a prendere la raccomandata per il mese successivo in posta. Passato questo lasso di tempo, chiamato periodo di giacenza, viene restituita al mittente. A questo punto si da' per scontata la conoscenza del contenuto della raccomandata anche in caso di rifiuto, assenza o mancato ritiro con una sola eccezione. Si tratta del caso in cui il postino non trovi all'indirizzo, scritto sulla busta, alcun riferimento al destinatario ossia nessun campanello o targa con il suo cognome.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza