cerca CERCA
Giovedì 13 Maggio 2021
Aggiornato: 09:00
Temi caldi

Chef Rubio: "Kirk Douglas attore sionista, favorì revisionismo"

06 febbraio 2020 | 08.26
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Morto uno dei più grandi attori sionisti della storia. Grazie a lui il revisionismo religioso e storico è stato possibile anche su pellicola e il pubblico coccolato dalle bugie, ha così smesso di farsi domande e accettare passivamente tutto". Così su Twitter Chef Rubio ricorda Kirk Douglas , il leggendario attore di Hollywood morto ieri all'età di 103 anni.

Un commento che suscita la reazione di un utente che si dice in disaccordo "per i tempi del tweet perché ti si potrebbe obiettare di averlo potuto scrivere quando era vivo a meno che non ti sia andato leggere la biografia stanotte. Non è un discorso di rispetto per i morti perché sono la persona più dissacrante del mondo".

"L’ho scritto spesso e lo ribadisco nel commiato. È anche per colpa sua, dei suoi finanziamenti e per come la storia e la religione è stata impressa su pellicola col suo volto se oggi siamo così e se l’opinione pubblica non lotta per l’unico popolo al mondo ancora sotto assedio", replica Rubio.



Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza