cerca CERCA
Lunedì 30 Gennaio 2023
Aggiornato: 08:36
Temi caldi

Chieti: accoltella maresciallo che lo aveva riconosciuto, arrestato dopo evasione

30 giugno 2014 | 19.28
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Ha accoltellato un maresciallo dei carabinieri che lo aveva riconosciuto. Emilio Giurastante, di 79 anni, ricercato dopo essere evaso dai domiciliari, è stato arrestato ieri mattina a Chieti dai carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale di Chieti e del Nucleo operativo e radiomobile con le accuse di tentato omicidio ed evasione. L'anziano era ricercato da giovedì scorso, quando si era allontanato dall'ospedale civile di Chieti dove era ricoverato, in regime di arresti domiciliari, da un paio di giorni.

L'uomo era stato arrestato lo scorso 24 giugno dai carabinieri della stazione di Ortona in esecuzione di un ordine di carcerazione, dovendo scontare una condanna definitiva a 9 anni, 4 mesi e 29 giorni per reati vari. Il 79enne, che al momento dell'arresto aveva accusato un malore, a causa delle sue precarie condizioni di salute era stato ricoverato presso il reparto di medicina del locale nosocomio da dove, però, si era allontanato facendo perdere le sue tracce due giorni dopo.

Ieri mattina, l'anziano, in Largo Cavallerizza a Chieti, ha ferito con un fendente al fianco, sferrato con un coltello da cucina custodito in un marsupio, un maresciallo dei carabinieri del Reparto operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Chieti che lo aveva individuato. Il militare, 49enne di Chieti, che lo conosceva per i suoi precedenti, dopo aver avvisato la sua centrale Operativa era rimasto a distanza ad attendere l'arrivo dei colleghi per procedere all'arresto. L'uomo però, accortosi di essere stato riconosciuto, ha tentato di allontanarsi per sfuggire alla cattura.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza