cerca CERCA
Domenica 16 Gennaio 2022
Aggiornato: 21:07
Temi caldi

Roma

"Chiudere moschee non ferma preghiere", protesta dei musulmani al Colosseo

21 ottobre 2016 | 16.45
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto da Facebook)

"Chiudere le moschee non ferma le preghiere" e stop alla criminalizzazione dei "nostri luoghi di culto". E' quanto hanno chiesto i musulmani che hanno aderito oggi alla manifestazione al Colosseo, promossa dall'associazione Dhuumcatu, durante la quale si è svolta anche una preghiera collettiva.

"Siamo stufi della criminalizzazione dei nostri luoghi di culto bollati come abusivi - hanno sottolineato i promotori della manifestazione - Non esiste una normativa di riferimento, e non possiamo inventarci soluzioni in autonomia dalle amministrazioni. Abbiamo bisogno della volontà politica di risolvere il problema. E’ un dovere costituzionale delle amministrazioni il consentire l’esercizio di un diritto costituzionale come quello al culto".

"E’ un diritto di tutti, quindi anche il nostro. Deve poter essere esercitato in forma individuale ma anche collettiva, in forma privata cosi come in forma pubblica - hanno concluso - Auspichiamo che l’amministrazione Capitolina avvii, come dichiarato, un processo per arrivare ad una soluzione di sistema, e che ci vengano date delle soluzioni nel breve periodo, anche queste annunciate".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza