cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 00:08
Temi caldi

Olimpiadi: Chiulli, 5 discipline di Arisf a Tokyo 2020 è momento storico

19 agosto 2016 | 16.00
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Il presidente Arisf Chiulli con i presidenti delle nuove discipline olimpiche

Cinque discipline sportive di ARISF sono state ufficialmente inserite nel programma dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. E tutte e 5 le discipline (Baseball/Softball, Karate, Skateboard, Sport Climbing e Surf) sono membri di ARISF, l'organizzazione che raccoglie al suo interno 35 federazioni sportive internazionali riconosciute dal Comitato Olimpico Internazionale. ARISF che si dice orgogliosa per avere attivamente contribuito al raggiungimento degli obiettivi fissati nell'Agenda Olimpica 2020. La decisione assunta nel corso della 129.ma Sessione del Cio tenuta a Rio de Janeiro, pienamente in linea con le riforme dell'Agenda 2020, viene definita come la più importante evoluzione globale del programma olimpico della storia moderna.

"Si tratta di un momento storico. Le speranze e i sogni di milioni di atleti di tutto il mondo sono ora divenute realtà. Questa decisione senza precedenti consegnerà al programma olimpico un sentimento di giovinezza e innovazione. A nome dell'intera famiglia di ARISF voglio esprimere il nostro più sincero ringraziamento al Cio e a Tokyo 2020 per avere reso possibile tutto questo", ha detto il presidente di ARISF, Raffaele Chiulli.

A questo risultato si è arrivati dopo un processo durato due anni, iniziato dall'approvazione all'unanimità della pianificazione delle strategie del Cio nel 2014. L'indicazione di concedere ai comitati organizzatori la flessibilità necessaria per poter loro permettere di proporre l'introduzione di nuovi sport nel programma è stata interpretata con la volontà di mettere al centro dell'attenzione del programma olimpico soggetti come innovazione, flessibilità e cambiamenti nel mondo dei giovani. Queste 5 discipline sono una combinazione pionieristica di tradizione e novità, sport molto popolari tra i giovani e che potranno al tempo stesso lasciare una grande eredità ai Giochi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza