cerca CERCA
Martedì 04 Ottobre 2022
Aggiornato: 18:05
Temi caldi

Amatrice

"Ciao amico mio", il dolore dell'addestratore di Kaos

30 luglio 2018 | 09.33
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto da Facebook/Fabiano Ettorre)

"Sei stato un amico fedele, abbiamo condiviso e diviso casa, divano, tutto. Corri amico mio corri non ti fermare un giorno ci abbracceremo nuovamente". Sono parole strazianti quelle usate da Fabiano Ettorre, l'addestratore di Kaos, il cane morto avvelenato a Sant’Eusanio Forconese, comune in provincia dell'Aquila .

Con un post pubblicato su Facebook, Fabiano ha voluto dare l'ultimo saluto al suo amico a quattro zampe: "Ciao amico mio! Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina, continua il tuo lavoro lassù continua a cercare dispersi, a salvare vite umane. Non provare odio per chi ti ha fatto ciò, anzi se un domani avrà bisogno aiutalo sii superiore e quanto ti guarderà negli occhi e vedrà che sei tu il suo Salvatore morirà lentamente da solo".

"Kaos - prosegue il post - ne abbiamo viste tante... aiutati tanti e tanti non ci siamo riusciti... hai lavorato giorno e notte, quando è servito non ti sei mai risparmiato...sei stato un amico fedele, abbiamo condiviso e diviso casa, divano, tutto. Corri amico mio corri non ti fermare un giorno ci abbracceremo nuovamente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza