cerca CERCA
Mercoledì 01 Febbraio 2023
Aggiornato: 00:08
Temi caldi

Cinema: Risi, nello sguardo di Williams c'era una forte malinconia

12 agosto 2014 | 15.59
LETTURA: 1 minuti

Robin Williams "è stato un bravo attore. Nel suo sguardo c'era una malinconia che lo rendeva molto bravo ma che lo faceva soffrire più di tanti altri". Così il regista Marco Risi commenta, con l'Adnkronos, la scomparsa dell'attore Robin Williams.

"Ultimamente - aggiunge- si vedeva poco ed intuivo che ci fosse qualcosa che avesse a che fare con la sua forte malinconia. Mi dispiace perché se ne va un bel personaggio. Sinceramente la notizia non mi ha colto completamente di sorpresa. Era come se nel suo sguardo ci fosse qualcosa di veramente molto sofferto".

"Si sa poi che i comici e quelli che fanno molto ridere -continua Risi- sono quelli che soffrono di più. Totò nella vita era serissimo, Tognazzi, che era un comico, aveva momenti di grande malinconia, come anche Walter Chiari. Sordi, invece, faceva eccezione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza