cerca CERCA
Mercoledì 07 Dicembre 2022
Aggiornato: 09:34
Temi caldi

Cosenza: scoperte 5 piantagioni di marijuana con tremila piante

04 settembre 2014 | 16.30
LETTURA: 2 minuti

Sul mercato avrebbero fruttato 7 milioni di euro. Si indaga per risalire alla proprietà dei terreni e individuare i responsabili della coltivazione

alternate text
(Infophoto)

Un maxi sequestro di marijuana di tipo Skunk è stato eseguito dai finanzieri del Comando provinciale di Cosenza, insieme ai colleghi del Reparto operativo aeronavale di Vibo Valentia. Cinque le piantagioni scoperte per un totale complessivo di tremila piante, pari a un'estensione di venti campi di basket. La cannabis era coltivata in un terreno immerso in una zona impervia nel comune di Bonifati, sull'alto Tirreno cosentino.

Gli arbusti, in ottimo stato di maturazione, arrivavano a un'altezza superiore a due metri, e a breve sarebbero stati pronti per la raccolta e l'essiccazione. Secondo le stime dei finanzieri, sul mercato avrebbero fruttato sette milioni di euro. Sono in corso indagini per risalire alla proprietà dei terreni e individuare i responsabili della coltivazione, che al momento del blitz dei finanzieri si sono dileguati nella fitta boscaglia. In tutta la Calabria, nella sola estate, sono state scoperte dalla Guardia di finanza venti piantagioni illegali per ottomila piante di cannabis.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza