cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Citofonata Salvini a Bologna, giudice archivia

03 marzo 2022 | 16.59
LETTURA: 1 minuti

Secondo il giudice, i leader della Lega era determinato a evidenziare i fenomeni di illegalità e non voleva diffamare

alternate text
Fotogramma

Matteo Salvini non ha commesso alcun reato quando - nel gennaio 2020 - citofonò a una famiglia nel quartiere Pilastro di Bologna. Lo ha stabilito il giudice del capoluogo emiliano, che ha disposto l’archiviazione definitiva del procedimento contro il leader della Lega (difeso dall’avvocato Claudia Eccher) e della signora che lo aveva accompagnato nel rione denunciando spaccio e degrado. Secondo il giudice, Salvini non voleva diffamare: era determinato a evidenziare i fenomeni di illegalità.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza