cerca CERCA
Giovedì 30 Giugno 2022
Aggiornato: 11:44
Temi caldi

Civitavecchia, picchiata dal compagno anche quando era incinta: arrestato

14 aprile 2014 | 18.45
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Per quasi due anni ha sopportato le violenze del suo convivente, fino a quando una segnalazione al commissariato di polizia di Civitavecchia, non ha allertato gli agenti. Dopo i primi riscontri, i poliziotti, sono intervenuti in aiuto della vittima, hanno raccolto prove sufficienti per incastrare l'uomo e richiesto, ottenendolo, un mandato di carcerazione nei suoi confronti. La vittima, una donna di 45 anni madre di tre figli piccoli, due dei quali avuti da un precedente matrimonio, anche dopo l'intervento degli investigatori che l'hanno ascoltata durante la fase preliminare delle indagini, ha tentato di scagionare il suo compagno, minimizzando sugli episodi accaduti.

Ma il suo racconto non ha convinto gli agenti che, da un controllo negli ospedali della zona, hanno scoperto che dal 2012 ad oggi, la donna era stata soccorsa per ben quattro volte al pronto soccorso di Tarquinia perche' vittima di percosse. Proprio mentre gli agenti erano in procinto di comunicare alla donna quanto avevano scoperto, lei è tornata in commissariato, spontaneamente, decisa a sporgere querela nei confronti del suo compagno, raccontando anche che i suoi figli di 8 e 10 anni, avuti da un precedente matrimonio, venivano spesso umiliati verbalmente dall'uomo, specie quando rientrava ubriaco.

La donna ha riferito di essere stata picchiata anche quando era incinta, riportando alcune costole fratturate e il volto tumefatto. Anche in quel caso pero' non trovo' il coraggio di denunciare la verità. L'uomo è stato così arrestato e portato in carcere.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza