cerca CERCA
Sabato 18 Settembre 2021
Aggiornato: 22:47
Temi caldi

Clima, Galletti: "Piano Usa svolta verso la Cop21 di Parigi"

03 agosto 2015 | 18.06
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Infophoto)

"Il nuovo piano annunciato da Barack Obama per la riduzione delle emissioni inquinanti e lo sviluppo delle rinnovabili rappresenta una svolta per il Pianeta che ci avvicina a un risultato positivo alla Cop 21 di Parigi". Lo afferma il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti a proposito dell''America's Clean Power Plan'.

"Se oggi l'amministrazione americana prende un impegno senza precedenti per avviare gli Stati Uniti, tra i maggiori emettitori di Co2 al mondo, verso un'economia con minore impatto sull'atmosfera - osserva Galletti - lo si deve anche al ruolo di 'apripista' dell'Europa, che proprio sul contrasto al surriscaldamento globale ha mostrato il suo volto migliore: non quello delle divisioni e degli impegni generici, ma quello del senso comune di responsabilità e dei target ambiziosi".

Per Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera, "l'Italia ha tutte le carte in regola per essere in prima fila in questa sfida, che a dicembre riunirà il mondo a Parigi". "Contrastare i mutamenti climatici non solo è necessario - osserva - ma è anche una straordinaria occasione per creare lavoro e nuova economia scommettendo sulla green economy. Non solo legata alle fonti rinnovabili, che ormai in Italia producono circa il 40% dell'energia elettrica, al risparmio energetico, al riciclaggio dei rifiuti ma che attraversa tutti i settori. Un'economia diversa e innovativa, che punta su ricerca e conoscenza, a misura d'uomo, che produce benessere senza compromette il futuro".

Il Wwf, da parte sua, invita l'Ue a seguire l'esempio Usa e a "introdurre lo standard di performance per le emissioni di CO2 (Eps), definendo il livello massimo che ciascuna centrale europea può emettere". Mentre Annie Leonard, direttrice esecutiva di Greenpeace Stati Uniti, giudica il Clean Power Plan "un importante passo avanti" ma "inadeguato da solo": "Se il governo Obama vuole davvero lasciare un'eredità positiva su questo fronte e un pianeta in cui i nostri figli possano vivere, deve fermare le trivellazioni e l'estrazione dei combustibili fossili".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza