cerca CERCA
Giovedì 16 Settembre 2021
Aggiornato: 12:59
Temi caldi

Clinton: "Con Trump solo caos, crolla come castello di carte"

19 agosto 2020 | 07.51
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Afp)

"Se volete un presidente che definisca il suo lavoro trascorrendo le ore del giorno guardando la tv e attaccando la gente sui social network, quello è il vostro uomo". Si è espresso così Bill Clinton che al secondo giorno della convention democratica è rimasto sulla stessa linea di Michelle Obama e nel suo discorso di non più di cinque minuti ha parlato di un atteggiamento divertente che però "crolla come un castello di carte" davanti a una "crisi reale".

"Negare, distrarre e umiliare funziona alla grande se si cerca di divertire e scatenare (l'opinione pubblica). Ma in una vera crisi, crolla come un castello di carte", ha detto Clinton. La pandemia di coronavirus ha fatto negli Usa più di 171.000 morti su oltre 5,4 milioni di contagi e "per battere" il Covid-19, ha affermato, "si deve andare a lavorare e affrontare i fatti".

"Donald Trump dice che guidiamo il mondo. Bene, siamo l'unico importante Paese industrializzato che ha visto triplicato il dato sulla disoccupazione. In un momento come questo - ha incalzato Clinton, presidente dal 1993 al 2001 - lo Studio Ovale dovrebbe essere un centro di comando. E' piuttosto l'occhio del ciclone, c'è solo caos".

Biden, ha detto invece Clinton poco prima della conquista della nomination dem da parte dell'ex vice presidente, "è pronto per lavorare", è "con i piedi per terra", con la "missione" di "unire" gli americani.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza