cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 02:47
Temi caldi

Manovra

Codacons: "Con obbligo Pos +77 euro a famiglia"

22 ottobre 2019 | 11.06
LETTURA: 2 minuti

L'allarme lanciato dal presidente Carlo Rienzi: "Governo tratti con banche per azzerare commissioni su micropagamenti"

alternate text
(Fotogramma)

Il Codacons "condivide le preoccupazioni di Confesercenti circa le ripercussioni per le imprese derivanti dall’obbligo del Pos" e lancia l’allarme "rincari per i consumatori italiani legati alla misura introdotta in Manovra". "Siamo favorevoli all’obbligo per esercenti di accettare i pagamenti con carta, ma è innegabile che tale misura comporterà costi ingenti che, inevitabilmente, saranno scaricati sui consumatori finali, attraverso un incremento dei prezzi al dettaglio e delle tariffe" spiega il presidente del Codacons, Carlo Rienzi.
"Tra costi di installazione, gestione dei Pos e commissioni interbancarie, ogni famiglia rischia di subire un aggravio di spesa pari a +77 euro annui, nel caso in cui i costi dei pagamenti elettronici saranno interamente trasferiti sui consumatori" segnala Rienzi.

"Per tale motivo -argomenta il presidente del Codacons- ribadiamo la richiesta al Governo di trattare con le banche per azzerare del tutto commissioni e costi sui micropagamenti al di sotto dei 30 euro, così da alleggerire i costi per le imprese ed evitare l’ennesima stangata per le tasche delle famiglie, che si tradurrà in una contrazione dei consumi come conseguenza dei rincari dei listini al dettaglio".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza