cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:01
Temi caldi

Commercio: Istat, +3,1% vendite discount, -2,9% negozi alimentari

26 marzo 2014 | 10.29
LETTURA: 2 minuti

Bene i discount, male i piccoli esercizi alimentari. A gennaio si allarga la forbice nelle vendite fra grande e piccola distribuzione. Nel confronto con il mese di gennaio 2013 l'Istat registra un aumento dell'1,0% per le vendite delle imprese della grande distribuzione e una diminuzione del 2,5% per quelle delle imprese operanti su piccole superfici.

Nella grande distribuzione le vendite aumentano, in termini tendenziali, dello 0,9% per i prodotti alimentari e dell'1,2% per quelli non alimentari. Nelle imprese operanti su piccole superfici le vendite segnano un calo del 2,9% per i prodotti alimentari e del 2,3% per quelli non alimentari.

Con riferimento alla tipologia di esercizio della grande distribuzione, a gennaio 2014 si rilevano variazioni tendenziali positive dello 0,7% per gli esercizi non specializzati e del 2,6% per quelli specializzati. Tra i primi, aumentano dello 0,8% le vendite degli esercizi a prevalenza alimentare, mentre restano invariate quelle degli esercizi a prevalenza non alimentare. In particolare, per gli esercizi non specializzati a prevalenza alimentare si registrano variazioni positive per tutte le forme di vendita: +3,1% per i discount, +0,6% per gli ipermercati e +0,2% per i supermercati.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza