cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:24
Temi caldi

Completata fusione tra Fca e Psa, nasce ufficialmente Stellantis

16 gennaio 2021 | 15.22
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Nasce ufficialmente oggi Stellantis, il colosso che vede la luce in seguito alla fusione tra il francese Psa e l'italiano Fca. Le azioni ordinarie Stellantis inizieranno a essere negoziate su Euronext di Parigi e sul Mercato Telematico Azionario di Milano lunedì e sul New York Stock Exchange martedì. Il nuovo gruppo, che diventa il quarto produttore di auto al mondo in termini di vendite annuali (insieme nel 2019 hanno venduto un totale di 8,1 mln di veicoli in tutto il mondo) dietro a Volkswagen, Toyota e all'alleanza Renault-Nissan- Mitsubishi, sarà guidato dal Ceo Carlos Tavares e dal presidente John Elkann.

Primo azionista di Stellantis, che conterà circa 400.000 dipendenti e oltre 180 miliardi di euro di fatturato, sarà Exor con una quota del 14,4%. Seguono la famiglia Peugeot con il 7,2%, lo Stato francese con il 6,2% e i cinesi di Dongfeng con il 5,6%. Nel board si sederanno anche rappresentanti delle organizzazioni dei lavoratori.

Stellantis, aveva spiegato Elkann nel corso all'Assemblea degli azionisti di Fca che il 4 gennaio scorso ha dato il via libera all'operazione, "rappresenta l'unione di due partner che condividono la stessa mentalità. Due realtà che si alleano per costruire qualcosa di unico". Si tratta, aveva sottolineato, "di un'aggregazione tra due società che hanno dimostrato resilienza e ingegnosità straordinarie, e che ora stanno dando prova di lungimiranza combinando i loro punti di forza per affrontare le sfide globali del nostro settore'". Le sinergie annue attese sono stimate in circa 5 miliardi di euro.

I due gruppi Fca e Psa, aveva spiegato Tavares nel corso dell'Assemblea degli azionisti di Psa, "hanno posizioni forti sui loro mercati" e "sono complementari a livello geografico e a livello tecnologico". Fca, aveva rilevato Tavares, "è molto forte in America e Psa molto performante in Europa e insieme avranno un'opportunità di sviluppo nel più grande mercato mondiale che è la Cina". La dimensione del nuovo gruppo, aveva aggiunto, "ci permetterà di diluire i rischi sia in termini di ricerca e sviluppi che di investimenti".

A confluire in Stellantis ci sono i marchi di Psa ossia Peugeot, Citroën, Ds, Opel e Vauxhall e quelli di Fca: Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Maserati, Abarth, Jeep, Chrysler, Dodge e Ram Trucks.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza