cerca CERCA
Sabato 19 Giugno 2021
Aggiornato: 09:03
Temi caldi

Comunali Milano, Albertini in campo: "Mio contributo con lista civica, anche come vice"

10 giugno 2021 | 16.35
LETTURA: 2 minuti

Dopo il 'no' per ragioni personali alla candidatura, spiega all'Adnkronos che resta tuttora valida la sua offerta ai leader del centrodestra di fare campagna elettorale

alternate text
(Fotogramma)

Conferma la disponibilità a dare il suo ''contributo in campagna elettorale'', anche come vice sindaco, e a presentare alle comunali di Milano a ottobre una sua lista civica, convinto dai sondaggi di avere un potenziale consenso del 5%. Dopo il 'no' per ragioni personali alla candidatura di Milano Gabriele Albertini non è intenzionato a restare in panchina. E spiega all'Adnkronos che resta tuttora valida la sua offerta ai leader del centrodestra di fare campagna elettorale per chi Lega, Fi e Fdi vorranno schierare a palazzo Marino, magari anche in ticket, nel ruolo di vice sindaco.

"Dopo aver rinunciato ad accettare la candidatura a sindaco, avevo confermato a Salvini, Berlusconi e Meloni di voler offrire il mio contributo, in campagna elettorale ed eventualmente dopo, suggerendo in stile Usa, visto che i Comuni sono delle 'Repubbliche presidenziali', la formula del 'binomio', accompagnando il candidato che venisse scelto". Insomma, l'ex europarlamentare (prima con Fi e poi nel Pdl) vuole mettere a disposizione la sua esperienza sotto la Madonnina, dal '97 al 2006 ed è pronto anche a correre in tandem con chi la coalizione indicherà primo cittadino, ''con una sola eccezione".

Albertini non vuol rivelare il nome che non affiancherebbe mai e si limita a dire in maniera sibillina di averlo comunicato a chi di dovere: ''Non dirò il nominativo, l'ho detto ai 'decisori' e a lui stesso, sei anni fa... Lo rivelerei il nome ai giornalisti - ci tiene a precisare - solo se venisse scelto''. Albertini è pronto a correre con una sua lista civica a sostegno del candidato sindaco del centrodestra e spiega le ragioni di questa scelta: la sondaggista di fiducia di Silvio Berlusconi, Alessandra Ghisleri ''aveva valutato che, prima ancora di essere presentata, una lista civica 'Albertini' otterrebbe un potenziale consenso elettorale del 5%''. Pertanto, ''ho offerto la mia disponibilità ad offrire anche questa disponibilità''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza