cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 19:56
Temi caldi

“Con il cuore” su Rai 1, gara di solidarietà con i frati d’Assisi per Filippine e Kenya

14 giugno 2014 | 16.53
LETTURA: 3 minuti

La serata benefica sarà condotta da Carlo Conti. L’evento di solidarietà che unisce musica, cultura e spiritualità vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Claudio Baglioni e Massimo Ranieri

alternate text

Sabato sera, alle 20.40 su Rai1, dal sagrato della Basilica di San Francesco d’Assisi, prenderà il via “Con il Cuore, nel nome di Francesco’’ la gara di solidarietà per le popolazioni delle Filippine colpite dal tifone Yolanda nel novembre 2013 e per le missioni francescane in Kenya. La serata benefica, sarà condotta da Carlo Conti, che da dodici anni aiuta e sostiene chi soffre e chi si trova in difficoltà. L’evento di solidarietà che unisce musica, cultura e spiritualità vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Claudio Baglioni e Massimo Ranieri; tutti uniti per una causa comune: ridare un sorriso a chi lo ha perduto.

Per partecipare alla gara di solidarietà per le Filippine e il Kenya sarà possibile donare, fino al 22 giugno con sms e con chiamate da rete fissa al 45505. L’iniziativa benefica è promossa dal Sacro Convento di Assisi e dall’Istituto per il Credito Sportivo e la produzione del programma “Con il Cuore, nel nome di Francesco” è affidata alla Rai con il patrocinio morale di: Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Assisi.

L’intero ricavato della serata sarà devoluto per finanziare due progetti, uno nelle Filippine, che racchiude in sé tre interventi in tre diocesi diverse: Arcidiocesi di Palo, dove verranno acquistate barche da pesca per i pescatori colpiti dal tifone; Vicariato apostolico di Taytay, l’intervento prevede la costruzione di un centro polivalente per le riunioni, formazione pastorale, formazione tecnica, centro di assistenza e di evacuazione per le calamità; Diocesi di Jaro, l’intervento è finalizzato alla costruzione di una scuola parrocchiale per la promozione dell’alfabetizzazione. L’altro in Kenya, a Subukia, il progetto prevede la costruzione di un centro per la pace e la riconciliazione dove poter promuovere il dialogo tra realtà conflittuali al fine di ricercare il bene comune tra fazioni rivali che negli anni hanno portato a sanguinosi scontri.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza