cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 01:11
Temi caldi

Comunicato stampa

Condroitin solfato di grado farmaceutico ha un'efficacia equivalente a Celecoxib e significativamente superiore a Placebo nel trattamento dell'artrosi del ginocchio

14 giugno 2016 | 13.07
LETTURA: 5 minuti

alternate text

Un nuovo studio clinico, condotto secondo la piu’ recente linea guida europea dell’EMeA (European Medicines Agency), dimostra che condroitin solfato di grado farmaceutico (soggetto a prescrizione medica) riduce il dolore e migliora la capacità funzionale in modo statisticamente significativo rispetto a placebo in pazienti con artrosi del ginocchio

Condroitin solfato ha un’efficacia terapeutica equivalente a celecoxib, l’anti-infiammatorio utilizzato come standard di riferimento

• Lo studio ha riconfermato anche la tollerabilità e la sicurezza di condroitin solfato: nessun evento avverso serio correlato al trattamento è stato segnalato durante il periodo di studio

Lugano, 14 giugno 2016 - IBSA, in occasione del congresso europeo di reumatologia (EULAR 2016), ha presentato i risultati di un nuovo studio clinico multicentrico, randomizzato, in doppio cieco: lo studio CONCEPT (ChONdroitin vs CElecoxib vs Placebo Trial).

Lo studio, in linea con la piu’ recente linea guida per lo sviluppo di farmaci nel trattamento dell’artrosi emessa dall’EMeA (European Medicines Agency), è stato condotto in 16 centri europei distribuiti in Belgio, Italia, Polonia, Repubblica Ceca e Svizzera ed ha coinvolto 603 pazienti con artrosi del ginocchio. Lo studio è stato condotto per valutare l’efficacia e la tollerabilità di condroitin solfato (800 mg/die) di grado farmaceutico e soggetto a prescrizione medica, in confronto a placebo e celecoxib (200 mg/die), il farmaco antiinfiammatorio usato come standard di riferimento, durante un periodo di trattamento di 6 mesi.

I risultati, presentati dal Prof. Reginster (MD, PhD, Professor of Epidemiology, Public Health and Health Economics - University of Liège, Belgium) durante il simposio satellite di IBSA “What treatment should we adopt as the preferred long-term therapy in knee OA” (http://www.ibsa-international.com/eular2016/), dimostrano che i due criteri di valutazione principali: - riduzione del dolore valutata su scala visuale analogica (VAS) - miglioramento della capacità funzionale valutato su indice algo-funzionale (Lequesne Index) sono risultati entrambi statisticamente significativi (p<0.05) rispetto a placebo, confermando l’efficacia di condroitin solfato di grado farmaceutico nel trattamento dei sintomi dell’artrosi. Inoltre, condroitin solfato ha dimostrato un’efficacia terapeutica equivalente al farmaco di riferimento celecoxib ed una elevata tollerabilità nei pazienti trattati.

"Siamo estremamente soddisfatti dei risultati di questo studio" commenta il Dr. Giuseppe Mautone, responsabile della Ricerca e Sviluppo di IBSA, "poiché queste nuove evidenze rappresentano un passo in avanti nel definire quali farmaci possano essere utilizzati efficacemente e con sicurezza nel trattamento a lungo termine dell'artrosi".

L'artrosi
L’artrosi colpisce attualmente oltre 40 milioni di pazienti in Europa ed è responsabile di un numero considerevole di visite mediche e di un utilizzo sempre piu’ elevato di farmaci. Con il crescente invecchiamento della popolazione, l'artrosi è destinata a diventare la quarta causa principale di disabilità nel 20201,2.

Il sollievo dal dolore, il miglioramento della funzionalità e della qualità della vita sono gli obiettivi principali del trattamento dell’artrosi2. I principali farmaci attualmente utilizzati sono analgesici ed anti-infiammatori (FANS), sicuramente efficaci, ma spesso causa di gravi reazioni avverse sia a livello gastrointestinale che cardiovascolare.

Ancora un grande dibattito su quale debba essere il farmaco preferenziale per il trattamento a lungo termine dell’artrosi del ginocchio.

Condroitin solfato
Il condroitin solfato* di IBSA è un farmaco soggetto a prescrizione medica con profilo beneficio/rischio positivo e ben consolidato. La sua efficacia e la sua tollerabilità nel trattamento dell’artrosi sono state confermate in molteplici studi clinici che hanno coinvolto piu’ di 3’900 pazienti.

Il prodotto è attualmente disponibile in 13 paesi in Europa; dalla data della prima immissione in commercio (1983, Svizzera) sono stati trattati piu’ di 55 milioni di pazienti.

*Marchi piu’ diffusi: Condrosulf®, Chondrosulf®.

IBSA Institut Biochimique SA
IBSA è un’azienda farmaceutica multinazionale con sede a Lugano, Svizzera. http://www.ibsa-international.com/home/

Attualmente IBSA conta oltre 1’800 dipendenti ed è presente in piu’ di 80 paesi a livello mondiale sia attraverso partnerships internazionali sia con proprie sedi situate in Italia, Francia, Ungheria, Repubblica Slovacca, Polonia, Turchia, Cina e Scandinavia.

Presente in 8 principali aree terapeutiche (dolore/infiammazione, reumatologia, riproduzione e fertilità, endocrinologia, urologia, dermatologia e dermoestetica, respiratorio, cardiovascolare), con più di 60 brevetti esclusivi, IBSA è in grado di garantire un elevato standard di qualità, mantenendo il controllo dalla produzione alla fornitura del prodotto finito.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza