cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 15:34
Temi caldi

Giustizia: Confsal-Unsa, da spending review caos per quella italiana

14 aprile 2015 | 17.03
LETTURA: 2 minuti

Conferenza stampa il 23 aprile a Roma.

alternate text
Massimo Battaglia segretario generale Confsal-Unsa

"Anni di spending review e di tagli lineari hanno provocato il caos nella giustizia italiana, dove assistiamo inermi alle tragedie come quella di Milano e ai paradossi di questi giorni con gli operatori del settore incolonnati in fila fuori dai Palazzi di Giustizia a causa dei controlli ora divenuti a tappeto e concentrati solo negli accessi attrezzati. E la politica davanti a tutto ciò, cosa fa?". A dirlo Massimo Battaglia, segretario generale della Federazione Confsal-Unsa, che "nel ministero della Giustizia è l’organizzazione sindacale più rappresentativa".

"Basta chiacchiere, bisogna ascoltare la voce di chi lavora -sottolinea- e soprattutto ci aspettiamo che lo Stato tuteli i propri dipendenti. In questi giorni riceviamo tante segnalazioni di inefficienze nei Palazzi di Giustizia da parte di lavoratori preoccupati. E' giunto il momento di denunciare pubblicamente questa gestione caotica della sicurezza perché non vogliamo che tra qualche giorno si esaurisca il clamore mediatico su questo argomento che è vitale nel vero senso della parola".

"Vogliamo richiamare il governo e l’amministrazione -prosegue- a prendere immediate misure volte a tutelare decine di migliaia di suoi dipendenti e cittadini che ogni giorno sono all’interno degli edifici simbolo della legalità di questo Paese. Per questo, la Federazione Confsal-Unsa denuncerà pubblicamente lo stato della sicurezza nel ministero della Giustizia, con una conferenza stampa che terrò personalmente il 23 aprile alle ore 10,30 presso il centro congressi Carte Geografiche, in via Napoli 36, a Roma".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza