cerca CERCA
Domenica 16 Gennaio 2022
Aggiornato: 11:23
Temi caldi

Consob: 135 sanzioni nel 2013, meno multe ma piu' salate

05 maggio 2014 | 13.20
LETTURA: 4 minuti

Meno multe dalla Consob alle vigilate, ma più salate. Nel corso del 2013 la Commissione, emerge dalla Relazione per il 2013, ha emesso 142 provvedimenti finali relativi a procedimenti sanzionatori, in calo rispetto ai 183 del 2012, una diminuzione che rispecchia l'orientamento dell'autorità di concentrarsi sugli illeciti più gravi. Dei 142, 135 si sono conclusi con sanzioni, contro i 162 del 2012. L'importo è più che triplicato rispetto all'anno precedente, a 32,5 mln di euro, per una sanzione media di 240.740 euro. In materia di abusi di mercato, in particolare, nel 2013 sono stati assunti 14 provvedimenti sanzionatori (per 21,6 mln nei confronti di 20 persone fisiche e 8 enti), di cui 5 per abuso di informazioni privilegiate e 9 per manipolazione del mercato di tipo operativo o informativo. Nel corso dell'anno, inoltre, sono stati sanzionati per 4 mln di euro 14 sindaci di quattro società quotate, per violazioni del dovere di vigilanza sull'applicazione della legge. Multate, per 21.500 euro complessivi, anche tre persone che hanno esercitato l'attività di promotori finanziari senza iscrizione all'albo. Il 2014 è iniziato a ritmo più spedito del 2013 sul fronte delle sanzioni, che hanno raggiunto nei primi quattro mesi dell'anno un importo di 15,6 mln, quasi la metà dell'intero 2013. I procedimenti sono stati 76, di cui 73 sanzionatori e tre archiviazioni. Su 15,6 mln, 9,9 mln sono multe inflitte per abusi di mercato, nel numero di sei; 3,18 mln (nove sanzioni) a intermediari; 48.500 euro (39) a promotori finanziari; 160mila euro (due sanzioni) per fenomeni abusivi; e 17 per violazioni delle norme sulla corporate governance e l'informativa societaria (2,3 mln). Tra i casi principali, Bolloré-Premafin.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza