cerca CERCA
Mercoledì 27 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:37
Temi caldi

Boxe: contatto Mayweather-Pacquiao, scambio di numeri a partita Nba

28 gennaio 2015 | 19.05
LETTURA: 3 minuti

I due pugili faccia a faccia all'American Airlines Arena di Miami, teatro della sfida fra gli Heat e i Milwaukee Bucks. "Mi ha detto che ci sentiremo", ha raccontato il campione filippino. Intanto secondo i rumors ci sarebbero già data e luogo dell'incontro: il 2 maggio a Las Vegas

alternate text
Il pugile filippino Manny Pacquiao (Infophoto) - INFOPHOTO

Non si sono ancora dati un appuntamento ufficiale sul ring, ma almeno il primo faccia a faccia c'è stato. Floyd Mayweather e Manny Pacquiao si sono incontrati per la prima volta all'American Airlines Arena di Miami, teatro della sfida del campionato di basket Nba fra gli Heat e i Milwaukee Bucks.

I due pugili sono andati da spettatori e all'intervallo dell'incontro Mayweather si è avvicinato a Pacquiao, richiamando l'attenzione del pubblico e dei fotografi che hanno immortalato la scena. Più loquace il campione statunitense, mentre il filippino si è limitato per quasi tutto il tempo ad ascoltare a braccia conserte e a fissare il potenziale rivale con uno sguardo gelido da 'cerimonia del peso'.

L'incontro si è comunque concluso con una stretta di mano ed una cordiale e reciproca pacca sulla spalla. I due pugili, che il mondo attende di vedere da avversari sul ring, si sono anche scambiati i numeri di telefono. Un primo passo che potrebbe accelerare le trattative per il possibile incontro sul ring.

Secondo voci sempre più insistenti, del resto, mancherebbe solo l'ufficialità: Pacquiao e Mayweather stando ai rumors dovrebbero incrociare i guantoni il 2 maggio alla MGM Arena di Las Vegas. "Mi ha dato il suo numero e mi ha detto che ci sentiremo", ha confermato Pacquiao, che si è intrattenuto in Florida per qualche giorno dopo avere partecipato nel ruolo di giudice alla serata di Miss Universo di domenica scorsa.

Mayweather, che ha lasciato il palazzetto degli Heat senza rilasciare dichiarazioni, la scorsa settimana non ha risposto alla provocazione del campione filippino che tramite twitter lo aveva nuovamente sfidato con una sorta di ultimatum: "Se davvero hai a cuore i fans, combatti. Se pensi solo a te stesso, vuol dire che non ti interessa sfidarmi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza