cerca CERCA
Sabato 22 Gennaio 2022
Aggiornato: 19:51
Temi caldi

Contributi a fondo perduto per ristoranti: come funzionano?

25 luglio 2020 | 07.37
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Fotogramma

Per risollevare le sorti della ristorazione, uno dei settori più colpiti dalla crisi economica post-Covid, la ministra delle Politiche agricole Teresa Bellanova ha proposto la creazione di fondo con un miliardo di euro, dal quale erogare contributi a fondo perduto a ristoranti e pizzerie.

Sono oltre 180.000, spiega Money.it, i ristoratori in difficoltà economica, visto che i consumi extradomestici sono crollati, secondo i dati di Coldiretti, del 40%: gli italiani vanno molto meno a mangiare fuori, anche solo per una semplice colazione. Questo ha acuito la crisi economica dei ristoratori, che non possono contare nemmeno sul solito afflusso di turisti stranieri. Per dare un'iniezione di liquidità a tutto il settore la ministra Bellanova ha quindi pensato al bonus Filiera Italiana, ovvero dei contributi a fondo perduto di circa 5.000 euro.

Il contributo però andrebbe speso solo per acquistare prodotti agroalimentari italiani, così da dare un sostegno economico a ristoranti e pizzerie e allo stesso tempo sorreggere gli operatori della filiera.

L’aiuto andrebbe al canale ho.re.ca, termine commerciale che si riferisce al settore dell’industria alberghiera. Per maggiori dettagli bisogna attendere il prossimo decreto di sostegno ai settori economici e produttivi, con cui verranno stabiliti criteri, requisiti e modalità di richiesta del contributo a fondo perduto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza