cerca CERCA
Mercoledì 01 Febbraio 2023
Aggiornato: 22:37
Temi caldi

Coppa Davis, Italia-Canada 1-2: niente finale per azzurri

26 novembre 2022 | 16.42
LETTURA: 2 minuti

Sonego batte Shapovalov, poi Musetti ko. Il doppio si arrende nel match decisivo della semifinale

alternate text

L'Italia perde 2-1 contro il Canada e fallisce la qualificazione alla finale di Coppa Davis a Malaga. Nella semifinale decisivo il doppio. Gli azzurri Matteo Berrettini e Fabio Fognini cedono a Felix Auger-Aliassime e Vasek Pospisil che si impongono per 7-6 (7-2), 7-5 in 2h01'.

L'Italia apre la sfida con la vittoria di Lorenzo Sonego che supera Denis Shapovalov per 7-6 (7-4), 6-7 (5-7), 6-4 dopo 3h14' nel primo singolare. Lorenzo Musetti, nel secondo singolare, cede a Felix Auger-Aliassime che si aggiudica la sfida per 6-3, 6-4 in 1h'24'. Il doppio sancisce la sconfitta azzurra: sarà il Canada a sfidare l'Australia in finale.

SONEGO - Sonego parte col piede sbagliato (0-2) ma ha il merito di scuotersi e di tornare subito in carreggiata (3-2) restituendo il break subito. Nessuno dei due tennisti concretizza le altre palle break create, epilogo al tie-break che Sonego domina volando sul 5-1. Il tentativo di rimonta di Shapovalov non decolla, l'azzurro chiude 7-4. Il livello del match cresce nel secondo parziale, sotto 4-5 Sonego risale da 0-40 cancellando in totale 5 set-point. Ancora tie-break e l'italiano prova l'allungo come nel primo set: 5-2, traguardo vicino ma Shapovalov stavolta rientra totalmente. Sonego si fa male da solo con un doppio fallo, il canadese ringrazia e chiude 7-5.

Il terzo set è un duello senza esclusione di colpi. Le chance di break abbondano su entrambi i lati del campo, è Shapovalov e sbagliare di più e a pagare dazio: 3 doppi falli nel decimo game, Sonego ringrazia e chiude 6-4.

MUSETTI - L'equilibrio nel secondo singolare salta nel sesto game. Auger-Aliassime mette a segno il break che vale l'allungo decisivo fino al 6-3 'chirurgico' in 39 minuti. Il copione è simile anche nel secondo parziale. Musetti regge contro l'avversario che condiziona gli scambi con colpi solidi e costanti. Nel nono game, l'azzurro scivola sotto 0-40 e viene infilato dal rovescio lungolinea del rivale. Auger-Aliassime amministra il decimo game e chiude 6-3, 6-4 in 1h25'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza