cerca CERCA
Venerdì 22 Gennaio 2021
Aggiornato: 00:35

Coronavirus, Crisanti: "Epidemia riparte? Dipende da 2 fattori"

26 maggio 2020 | 12.26
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Adnkronos)

"La probabilità che l'epidemia riparta dipende da due fattori". Sono le parole di Andrea Crisanti, direttore del laboratorio di microbiologia e virologia dell'Università-azienda ospedaliera di Padova, a L'Aria che tira su La7.

"Il primo fattore è il numero di persone infette che abbiamo ogni giorno. Secondo, il numero di contatti che noi abbiamo. Contatti non protetti significano assenza di mascherina e mancanza di distanziamento. Le immagini che abbiamo visto dimostrano che questa analisi in qualche modo è venuta a mancare. Non sappiamo esattamente quanti sono i casi regione per regione, le mascherine non sono totalmente disponibili", aggiunge.

Tutti si stanno rendendo conto che gli esami molecolari sui tamponi sono molto complessi e richiedono macchine. All'inizio abbiamo progettato reagenti che non dipendevano dall'uso esclusivo di una macchina. Queste macchine comprate dieci anni fa, hanno lavorato intinterrottamente per 3 mesi giorno e notte. Hanno avuto un guasto, capita. Sono state aggiustate. Facciamo 5000 tamponi al giorno, se le macchine si rompono per 2 giorni automaticamente abbiamo 10000 esami accumulati", spiega ancora.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza