cerca CERCA
Lunedì 25 Gennaio 2021
Aggiornato: 10:51

Coronavirus, dimesso primo paziente trattato con plasma dei guariti

17 febbraio 2020 | 13.26
LETTURA: 2 minuti

Era ricoverato all'ospedale di Wuhan: altri 10 riceveranno la stessa terapia in questa settimana

alternate text
(AFP)
Pechino, 17 feb. (AdnKronos Salute/Xinhua)

Dimesso dall'ospedale di Wuhan il primo dei pazienti con Covid-19 trattati con una terapia a base di 'plasma di convalescenza', ottenuto dal sangue dei soggetti guariti dall'infezione. Lo hanno reso noto le autorità scientifiche cinesi. Un altro paziente è riuscito a camminare e gli altri si stanno riprendendo, ha precisato Sun Yanrong, funzionario del ministero della Scienza e della Tecnologia, durante una conferenza stampa a Pechino. Si tratta di un approccio già adottato per Ebola: l'obiettivo è quello di sfruttare i preziosi anticorpi presenti nel sangue di chi ha già combattuto e vinto la malattia, per favorire il recupero di altri malati.

La prima dose di plasma da un paziente guarito dal Covid-19 è stata raccolta il 1° febbraio e il primo paziente, gravemente malato, ha ricevuto il trattamento in un ospedale nel distretto di Jiangxia, a Wuhan, il 9 febbraio, ha detto Sun. Altri 10 ricoverati riceveranno la terapia a base di plasma di convalescenza questa settimana, ha aggiunto Sun, invitando i pazienti guariti a donare il proprio plasma.

Si tratta di un approccio importante per trattare efficacemente i pazienti con sintomi gravi e critici, ha detto ai giornalisti Guo Yanhong, un funzionario della National Health Commission (Nhc) durante la stessa conferenza stampa. La terapia mira a utilizzare gli anticorpi presenti nel plasma di convalescenza per ridurre al minimo la presenza del virus nei pazienti, ha detto l'esperto. La donazione di plasma provoca pochi danni al donatore, ha sottolineato Wang Guiqiang, direttore del dipartimento di Malattie infettive del Primo Ospedale dell'Università di Pechino. I donatori devono essere pazienti guariti che rispettano tutti gli standard per essere dimessi dall'ospedale.

Verrà raccolto solo il plasma mentre globuli rossi, globuli bianchi e piastrine verranno ri-trasfusi nel corpo del donatore, ha osservato Wang. Una o due settimane dopo aver prelevato da 200 a 300 millilitri di plasma da un donatore, ha aggiunto Wang, la sua condizione plasmatica tornerà allo stato originale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza