cerca CERCA
Lunedì 25 Ottobre 2021
Aggiornato: 06:00
Temi caldi

Coronavirus, Emiliano ai pugliesi: "Non mandate figli a scuola, non siete obbligati"

04 marzo 2020 | 11.47
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

”Lo dico chiaramente: invito tutte le famiglie a non mandare a scuola i propri figli perché non sono obbligati a mandarli”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, durante la conferenza stampa convocata a Bari per illustrare l’ordinanza con la quale i dirigenti scolastici di tutte le scuole di ogni ordine e grado della Puglia fino al 15 marzo possono attivare modalità di didattica a distanza al fine di consentire la prosecuzione dell’attività anche agli studenti che scelgano di assentarsi da scuola a fini precauzionali in relazione al coronavirus. La stessa disposizione è stata emanata anche per i rettori delle Università e per i vertici delle istituzioni di alta formazione. Lo prevede una ordinanza su didattica a distanza e lavoro agile.

"Le assenze sono giustificate dalla più alta autorità sanitaria della Regione, il presidente  - ha aggiunto - che si è presa la responsabilità di dire alle famiglie che hanno un diritto: quello di salvaguardare la salute dei propri figli. Se desiderano esercitarlo, visto che io non posso tutelarli chiudendo le scuole in autonomia, possono farlo. E' un ragionamento semplice perché basta non andare a scuola. Questa facoltà, alla fine della vigenza dell'ordinanza (15 marzo ndr) consentirà alle famiglie di giustificare l'assenza, con la mia ordinanza che quindi dichiara questo diritto, ma soprattutto consentirà a chi deve evidentemente ricevere queste persone a scuola di avere la massima tutela possibile. Questa ordinanza tutela anche gli insegnanti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza