cerca CERCA
Martedì 03 Agosto 2021
Aggiornato: 15:29
Temi caldi

Coronavirus, gruppo giovani professionisti italiani in America crea 'trovamascherine.org'

05 maggio 2020 | 11.07
LETTURA: 2 minuti

La piattaforma gratuita per trovare guanti, mascherine e gel igienizzanti nella farmacia più vicina

alternate text
Una mappa delle farmacie e relativi dpi a disposizione

di Silvia Mancinelli

La piattaforma arriva dall'America ma nasce da un gruppo di giovani professionisti tutti italiani, laureati presso le Università di Harvard, Oxford e Illinois Chicago, e permette di localizzare in un clic, anche da smartphone, la farmacia più vicina che disponga dei tanto ambiti dispositivi di protezione individuale. Basta "caccia al tesoro", dunque, basta giri in auto da una farmacia a un'altra in cerca di mascherine, guanti monouso o gel disinfettanti, ma anche termo-scanner. Digitando su internet trovamascherine.org, è infatti possibile fare la ricerca da casa, evitando così inutili viaggi, soprattutto in tempi di restrizioni. "Consci della difficile situazione italiana e globale causata dall’emergenza del Coronavirus - spiegano all'Adnkronos alcuni tra gli ideatori del progetto - abbiamo creato uno strumento che possa accelerare la ripresa, proteggendo allo stesso tempo la salute delle persone. E' una piattaforma gratuita, open-source e senza scopo di lucro".

Lo spirito di questa iniziativa è nato da Giovanni Fassio, consulente strategico laureato ad Harvard, che ha fondato e realizzato la piattaforma insieme ad altri tre giovani professionisti: Enrico Goitre, avvocato attualmente ad Oxford; Andrea Casasco, consulente di una società di innovazione strategica e tecnologica laureato ad Harvard; e Luca Cioria, laureata all'Università dell’Illinois Chicago e co-founder di Buildo, società di progettazione di software che ha realizzato la piattaforma e ha dedicato alla costruzione e gestione della piattaforma una squadra di oltre dieci professionisti specializzati.

Anche per il farmacista, l’utilizzo della piattaforma, oltre che gratuito, è molto semplice: ogni giorno ciascuna farmacia aderente riceve un link sulla propria e-mail; cliccando sul link, i farmacisti hanno accesso ad una pagina web protetta, in cui poter aggiornare i quantitativi attualmente disponibili. La piattaforma è pensata unicamente per supportare i cittadini nella ricerca di dispositivi disponibili, senza richiedere ai farmacisti l’inserimento dei prezzi. "Trovamascherine è accessibile da smartphone o computer - spiega Luca Cioria - Il sito è una web app realizzata con tecnologie open source e progettato per scalare su milioni di utenti, senza tracciamento di dati personali".

"Abbiamo cercato di creare una piattaforma che rispettasse al massimo la privacy dell’utente senza sacrificare la qualità del servizio - sottolinea Andrea Casasco - Il sito non utilizza alcun cookie analitico proprio per evitare di raccogliere dati personali degli utenti, e utilizza inoltre alcuni tra i migliori protocolli di sicurezza informatica per garantire la corretta identificazione delle farmacie". "La piattaforma è stata lanciata il 30 aprile scorso con un test su 100 farmacie - spiega Giovanni Fassio - grazie al supporto di Aldo Pia e Fap - Farmacisti Associati Piemonte - e sarà attiva su tutto il territorio nazionale a partire da oggi, 5 maggio".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza