cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 12:39
Temi caldi

Coronavirus, il piano di Lufthansa

19 marzo 2020 | 09.20
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Fotogramma

Voli speciali per il rientro dei passeggeri, al momento già 20 mila sono in volo, e aumento della capacità cargo per assicurare l'approvvigionamento per le imprese. Sono alcune delle principali misure messe in atto da Lufthansa, che, per fronteggiare l'impatto della pandemia del Covid 19, ha nel frattempo operato drastici tagli alle operazioni di volo del Gruppo Lufthansa, a causa delle restrizioni di ingresso in molti paesi e del crollo della domanda. A fare il punto della situazione è oggi il colosso tedesco in occasione della pubblicazione dei risultati 2019.

Air Dolomiti ha effettuato il suo ultimo volo ieri, 18 marzo. Oggi l'ultimo volo di linea regolare della Austrian Airlines è atterrato a Vienna. Ad eccezione dei voli speciali, Austrian Airlines sospenderà le sue operazioni di volo fino al 28 marzo. Brussels Airlines non offrirà voli regolari nel periodo dal 21 marzo al 19 aprile. Lufthansa sta interrompendo i collegamenti di lungo raggio a Monaco e inizialmente offrirà solo voli a lungo raggio da Francoforte. Swiss offrirà solo tre voli settimanali a lungo raggio a settimana a Newark (Usa) oltre a un programma a corto e medio raggio notevolmente ridotto. Anche l'operativo di corto raggio di Lufthansa sarà ulteriormente ridotto e solo i servizi Lufthansa CityLine saranno gestiti da Monaco. Dagli hub di Francoforte, Monaco e Zurigo, saranno servite solo alcune aree metropolitane europee. Il programma di volo di soccorso dura fino al 19 aprile e prevede solo un totale di circa il cinque percento del programma inizialmente previsto. Circa 700 degli aerei 763 del Gruppo Lufthansa saranno temporaneamente parcheggiati.

Per riportare rapidamente quante più persone possibile a casa, le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa effettuano anche numerosi voli speciali di soccorso in tutto il mondo. "Ciò è possibile anche grazie al supporto e alla solidarietà senza pari degli equipaggi e del personale di terra, che hanno offerto volontariamente la loro assistenza", sottolinea Lufthansa.

In stretta consultazione con i governi dei rispettivi paesi di origine e per conto dei tour operator, le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa offrono attualmente circa 140 voli speciali di soccorso. Più di 20.000 passeggeri stanno quindi volando verso casa con Lufthansa, Eurowings, Swiss, Austrian Airlines, Brussels Airlines ed Edelweiss. Questi numeri includono i voli speciali che erano stati pianificati fino a ieri. Numerosi altri voli speciali seguiranno nei prossimi giorni.

Inoltre, riferisce ancora l'aviolinea, il gruppo Lufthansa sta compiendo ogni sforzo per garantire che le catene di approvvigionamento in Germania e in Europa non si fermino. Lufthansa Cargo continua a volare con il suo programma regolare, ad eccezione degli annullamenti nella Cina continentale, mantenendo in onda l'intera flotta mercantile. Questo è attualmente composto da sette Boeing 777F, sei MD11F e quattro 777F di Aerologic. Inoltre, la società sta attualmente esaminando la possibilità di utilizzare aeromobili passeggeri senza passeggeri come aeromobili cargo puri al fine di aumentare ulteriormente la capacità di carico.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza