cerca CERCA
Mercoledì 16 Giugno 2021
Aggiornato: 22:09
Temi caldi

Coronavirus, la Spagna schiera l'esercito per tracciare i contagi

25 agosto 2020 | 17.11
LETTURA: 1 minuti

Da Sanchez 2000 militari a disposizione delle Regioni per individuare i casi di covid. Il premier: "Evoluzione pandemia preoccupante". Oms: "Aumento 200% dei morti in una settimana"

alternate text
(Afp)

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha messo duemila soldati a disposizione dei governi regionali per aiutarli nelle operazioni di tracciamento dei contagi. L'annuncio, riferiscono i media spagnoli, arriva nel quadro di una comunicazione istituzionale dopo il primo consiglio dei ministri al rientro dalle vacanze.

Sanchez ha avvertito che "l'evoluzione della curva della pandemia è preoccupante", ma ha inviato ad affrontarla senza "farsi paralizzare dalla paura". Dopo aver evidenziato come il contagio si stia evolvendo in maniera differente nelle varie aree del paese, il premier ha ricordato alle regioni che possono richiedere la proclamazione dello stato d'allarme nel loro territorio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza