cerca CERCA
Martedì 22 Giugno 2021
Aggiornato: 16:59
Temi caldi

Coronavirus, l'allarme del sindaco di Codogno

04 marzo 2020 | 10.12
LETTURA: 2 minuti

"3400 attività bloccate, rischio che non riaprano più"

alternate text
(Fotogramma)

"Stiamo rispettando in modo assolutamente responsabile le direttive date dal Governo, ma ci sono 3400 attività che sono ormai bloccate da venti giorni. Moltissime di queste, che sono piccole o piccolissime imprese, se purtroppo non riusciranno ad avere un sostegno e anche la possibilità dopo di lavorare, avranno il rischio di non avere mai più una riapertura, Questo ci preoccupa". Lo ha detto a Sky TG24 il sindaco di Codogno, fra le zone rosse dell'emergenza coronavirus, Francesco Passerini.

“Ieri – ha aggiunto Passerini - ho avuto una chiamata diretta con la viceministro della Salute, che ringrazio perché è stata assolutamente disponibile nell’ascoltare le problematiche, ma per il resto dal Governo manca quella che è una presenza sul territorio e la presa incarico dei problemi delle persone. Condivido questo sentimento anche con gli altri sindaci”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza