cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 10:33
Temi caldi

Calcio

Coronavirus, saltano 4 partite di Serie A

23 febbraio 2020 | 08.07
LETTURA: 3 minuti

Rinviate Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Torino-Parma. Al vaglio match a porte chiuse per il massimo campionato. Stop a tutte le manifestazioni sportive in programma domenica in Lombardia e Veneto

alternate text
(Fotogramma)

L e manifestazioni sportive in Lombardia e Veneto vengono sospese per l’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine del Consiglio dei ministri. "Mi dispiace per gli appassionati di calcio e di altri sport, ma i cittadini sono responsabili" ha detto il premier. Rinviate dunque Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari. Per l'emergenza coronavirus sono state sospese anche tutte le attività sportive in programma a Torino. E' stata quindi rinviata a data da destinarsi anche Torino-Parma, match della 25esima giornata di Serie A, in programma alle 15 allo stadio Olimpico-Grande Torino.

"Ora più che mai abbiamo il dovere di essere prudenti e responsabili. È necessario agire in maniera seria e determinata, senza alcun allarmismo ma evitando ogni situazione di rischio. Per questa ragione abbiamo sospeso le competizioni sportive nelle aree in cui può esserci anche solo l’eventualità di diffusione del virus", ha spiegato il ministro dello sport e delle politiche giovanili, Vincenzo Spadafora, in un post sulla sua pagina Facebook. "Siamo un grande Paese ed è in queste situazioni che dobbiamo dimostrarlo. Ringrazio tutto il personale sanitario che si sta impegnando e condivido le parole del presidente Mattarella: occorrono 'senso di responsabilità e unità di impegno'", conclude Spadafora.

Sospese anche le partite del campionato di Serie C che si disputano in Lombardia e in Veneto. Su indicazione del Consiglio dei ministri, il Coni ha invitato federazioni e altri enti sportivi a sospendere per la giornata di domenica 23 febbraio tutte le attività sportive in programma nelle due regioni.

La Federazione italiana sport invernali (Fisi) ha provveduto per ragioni di cautela e massima precauzione alla sospensione delle manifestazioni agonistiche previste dal calendario federale per la giornata di domenica 23 febbraio sia in Lombardia che in Veneto e ha deciso in aggiunta di estendere la medesima sospensione all'intero territorio nazionale per tutta la prossima settimana, in attesa del perfezionamento di ulteriori provvedimenti che verranno forniti dallo stesso Consiglio dei ministri. "La Federazione italiana sport invernali fa sapere che "continua a mantenersi a stretto contatto e in aggiornamento con i relativi organi competenti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza