cerca CERCA
Giovedì 05 Agosto 2021
Aggiornato: 20:13
Temi caldi

Coronavirus, per vaccino italiano "forte risposta immunitaria da test su animali"

04 maggio 2020 | 19.11
LETTURA: 2 minuti

Reithera: "Il nostro si candida a essere il più potente ed efficace" perché previene l'infezione e distruggere il virus se già presente nell'organismo. Produzione fiale per test sull'uomo in estate

alternate text
(Afp)

"Una singola somministrazione di vaccino ha indotto una forte risposta immunitaria sia per quanto riguarda gli anticorpi contro il coronavirus che sono in grado di prevenire l'infezione, sia per quanto riguarda le cellule T che eliminano il virus che è già entrato nell'organismo". Lo fa sapere Reithera srl, che oggi ha annunciato i risultati ottenuti dai test del suo candidato vaccino 'made in Italy' anti-Covid-19 negli animali.

"Queste cellule T - ha dichiarato Stefania Capone, direttore della Ricerca preclinica di Reithera - sono state misurate in grande numero sia nel sangue che nell'organo bersaglio del virus, i polmoni, pronte per combatterlo". Questo tipo "di 'doppia' risposta immunitaria - ha aggiunto Capone - è una caratteristica peculiare del nostro vaccino che fornisce quindi più armi al sistema immunitario rispetto ai vaccini tradizionali ed è particolarmente importante per combattere una infezione subdola come quella del nuovo coronavirus Sars-CoV-2, per il quale i soli anticorpi potrebbero non bastare".

"Il nostro vaccino - ha sottolineato Stefano Colloca, Chief Of Technology di Reithera e ideatore della tecnologia vaccinale dell'azienda biotech - si candida a essere il più potente ed efficace, in quanto si è dimostrato capace di stimolare la risposta immunitaria contro il Covid-19 anche a bassissime dosi, una qualità fondamentale in vista della sua produzione su scala mondiale. Nei nostri stabilimenti nel Tecnopolo di Castel Romano stiamo producendo già le fiale del primo lotto di vaccino per i test nell'uomo, che cominceranno in estate in collaborazione con lo Spallanzani di Roma. Per questo il nostro - ha concluso - sarà il primo vaccino tutto italiano a raggiungere i test nell'uomo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza