cerca CERCA
Giovedì 23 Settembre 2021
Aggiornato: 16:26
Temi caldi

Coronavirus Piemonte, ex ministro Fazio guiderà task force sanità

19 aprile 2020 | 19.34
LETTURA: 2 minuti

Il governatore Cirio: "Accanto a una Fase 2 per l’economia, serve anche una Fase 2 per la sanità"

alternate text
(Fotogramma)

Una task force di esperti per analizzare e certificare le carenze strutturali che l’emergenza coronavirus ha messo in luce sul sistema sanitario piemontese e ripartire da lì per la futura programmazione. E' la 'fase 2' per la sanità che domani la giunta regionale approverà istituendo un gruppo di esperti. Ne faranno parte esponenti del mondo istituzionale, medico e scientifico a cominciare dall'ex ministro Ferruccio Fazio, oggi sindaco di Garessio, cui sarà affidato il compito di presiedere la task force. Nel 2009, da vice ministro della Salute, Fazio gestì l’emergenza in Italia da virus A/H1N1, la cosiddetta influenza suina, coordinando una specifica Unità di crisi nazionale.

"Accanto a una Fase 2 per l’economia, al Piemonte serve anche una Fase 2 per la sanità. Dobbiamo fare una analisi accurata delle carenze strutturali: oggi che le ferite sono ancora aperte siamo in grado di capire dove il sistema sanitario necessita di maggiori interventi e da lì ripartiremo per costruire una reale medicina di territorio" ha detto il presidente del Piemonte, Alberto Cirio, a proposito della task force che sarà guidata dall'ex ministro Ferruccio Fazio.

"Parlo di costruire e non di 'ricostruire'", ha aggiunto Cirio ringraziando gli esperti del gruppo di lavoro "perché la grande carenza in questa pandemia è stata la rete organizzativa di medicina territoriale. Dobbiamo progettare il ritorno alla regolare attività delle nostre strutture ospedaliere, ma ancor di più elaborare un programma per costruire un reale rapporto ospedale-territorio".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza