cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 22:25
Temi caldi

Coronavirus, Rezza: "Nuovi casi in accelerazione"

01 marzo 2020 | 19.38
LETTURA: 2 minuti

Il direttore del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità: "Dato atteso, casi gravi piccola frazione del totale"

alternate text
(Fotogramma)

"In questo momento vediamo ancora un'accelerazione nel numero dei nuovi casi. Un'accelerazione attesa, purtroppo, e dovuta al fatto che le misure di contenimento sono state messe in atto a praticamente da una settimana e il tempo di incubazione medio è intorno a 4-5-6 giorni, mentre il tempo massimo è intorno ai 12-13 giorni. Prima di vedere un eventuale effetto, che ci aspettiamo e speriamo di vedere presto, dobbiamo chiaramente aspettare almeno un'altra settimana, 10 giorni". Lo ha detto Gianni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, in conferenza stampa alla Protezione civile sull'emergenza coronavirus.

"I casi gravi - spiega - sono una frazione piccola dei casi totali, è chiaro che meno casi totali abbiamo minore è anche il numero dei casi gravi". Va considerato, ricorda l'esperto, che "abbiamo una popolazione particolarmente anziana, che dobbiamo proteggere, continuando a mettere in atto misure di contenimento che possano ridurre la circolazione virale e il numero totale di casi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza