cerca CERCA
Sabato 18 Settembre 2021
Aggiornato: 16:46
Temi caldi

Coronavirus, Rossella Brescia: "Mi sto abituando a stile di vita che non mi appartiene"

31 marzo 2020 | 19.58
LETTURA: 2 minuti

alternate text

“Sto cominciando ad abituarmi a stare lontana dalle persone. Nessun contatto, nessun rapporto, solo distanze e qualche timore. Come se facesse parte della mia quotidianità. Ecco quello che mi preoccupa, che oggi mi angoscia. L’assuefazione ad uno stile di vita che non mi appartiene”. È quanto ha dichiarato all’Adnkronos Rossella Brescia, signora del teatro italiano, e storica voce di Rds. Ed ha ancora aggiunto: “Non nascondo la drammaticità di questi momenti. Tutti quei morti... E quei contagi. Sono numeri che inibiscono”.

Rossella Brescia tutte le mattine da’ la sveglia agli italiani dai microfoni di ‘Tutti pazzi per Rds’. “Lavoro naturalmente con le dovute precauzioni, separata dagli altri colleghi, ma sempre in collegamento - ha raccontato- Eppure continuiamo a vivere nell’incertezza. Ed è qualcosa che mi distrugge. Non avere stimoli, ispirazione. Confesso che, a volte, mi sento come bloccata, anche se sono sempre più convinta che il teatro, la danza, la musica non possono e non devono morire”.

“Certo il governo, oggi, ha delle priorità - ha proseguito - Ma non dimentichi, non abbandoni l’arte e la cultura. Io intanto ogni giorno mi alleno nel terrazzino di casa. Faccio la sbarra, la mia ragione di vita, accompagnata dalla musica, per sentirmi sempre viva, e sempre pronta. Per potere ricominciare in un futuro, speriamo - ha concluso - molto, molto vicino”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza