cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 16:38
Temi caldi

Coronavirus,"sì a messe se si indossa anche la visiera"

03 maggio 2020 | 20.45
LETTURA: 1 minuti

La proposta di Balzanelli, presidente nazionale della Sis 118, a Conte e Speranza

alternate text
(Foto Fotogramma)

"Da devoto di San Giuseppe Moscati, penso ai milioni di fedeli che desiderano partecipare alle celebrazioni domenicali. Verificando sul campo come si può impedire in modo appropriato il contagio, riducendolo ben oltre il 95%, direi quasi azzerandolo, sostengo che grazie all’uso della visiera in aggiunta agli altri Dpi e nel rispetto dei criteri sanciti di distanziamento interpersonale, è possibile andare a messa, in chiese auspicabilmente ampie". Lo afferma Mario Balzanelli, presidente nazionale della Sis 118, nel corso della diretta 'Life Box Streaming'.

"In questa fase così delicata per la vita del Paese - prosegue - non possiamo permetterci passi falsi potenzialmente catastrofici, con riaccensioni che possano dimostrarsi incontrollabili del fronte dei contagi, con tutte le conseguenze più nefaste che farebbero seguito". Ecco allora che "il kit di protezione individuale anti Covid-19 non può assolutamente limitarsi alle mascherine chirurgiche, perché queste sono ampiamente attraversabili dal virus contenuto nelle goccioline di saliva", sottolinea Balzanelli, secondo cui è "fondamentale, per ciascuno, l’obbligo di indossare una visiera paraschizzi, almeno per situazioni di rischio". Una proposta che il presidente Sis 118 ha messo nero su bianco, scrivendo al presidente del Consiglio Conte e al ministro della Salute Speranza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza