cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 09:20
Temi caldi

Coronavirus, Trump: "Più morti per influenza". E Burioni lo bacchetta

10 marzo 2020 | 13.55
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Donald Trump minimizza gli effetti del coronavirus e dall'Italia gli risponde Roberto Burioni. Lo scambio di vedute tra il presidente degli Stati Uniti e il virologo è andato in scena su twitter. "L'anno scorso 37.000 americani sono morti per l'influenza comune. In media, tra i 27.000 e i 70.00 all'anno. Niente è chiuso, la vita e l'economia vanno avanti. In questo momento ci sono 546 casi confermati di Coronavirus con 22 morti. Pensateci!", scrive Trump.

Un pensiero che Burioni non condivide: "Signor presidente -dice-, mentre tutti gli americani hanno un certo grado di immunità contro l'influenza stagionale, non esiste alcuna immunità contro questo nuovo Coronavirus. Il virus è pericoloso, si diffonde molto rapidamente e penso che sottovalutare questa malattia sarebbe un errore mortale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza