cerca CERCA
Martedì 26 Gennaio 2021
Aggiornato: 07:04

Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

02 dicembre 2020 | 09.13
LETTURA: 16 minuti

alternate text
(Foto Afp)
(Adnkronos)

Le ultime news sull'emergenza Coronavirus in Italia e all'estero. Il nuovo Dpcm 3 dicembre e le misure in vista di Natale, oggi in discussione. Zone rosse e arancioni, cosa cambia dopo i nuovi provvedimenti del governo. Le novità sui vaccini, i pareri degli esperti, i bollettini dei contagi.

ORE 22.29 - Stop alla mobilità tra Regioni - ma anche tra comuni - per le festività natalizie. A partire dal 21 dicembre e fino al 6 gennaio, giorno dell'Epifania, non si potrà infatti lasciare la Regione dove ci si trova. La conferma arriva dalla bozza del dl di Natale entrata nel Consiglio dei ministri, iniziato da pochi minuti a Palazzo Chigi. "Per quanto riguarda le festività natalizie, in considerazione dell’attuale andamento della curva pandemica e al fine di scongiurare una nuova recrudescenza dei contagi - si legge nella relazione che accompagna il dl - viene previsto al comma 2, nell’ambito del territorio nazionale, il divieto, dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, di ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e, nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 nonché del 1° gennaio 2021, anche il divieto di ogni spostamento tra comuni, salvo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione".

ORE 22.22 - E' iniziato, con poco più di un'ora di ritardo, il Consiglio dei ministri chiamato a definire le nuove misure anti-Covid. I capisaldi del nuovo Dpcm sono stati definiti ieri, nel corso della riunione tra il premier Giuseppe Conte e i capi delegazione delle forze di maggioranza finito a tarda notte. Le misure per le festività "non sarebbero in discussione", assicura una fonte di governo a dispetto delle tensioni che hanno animato per l'intera giornata la maggioranza. Dunque stop agli spostamenti tra Regioni, anche in area gialla, dal 21 dicembre, divieto di raggiungere le seconde case, chiusura degli impianti sciistici, stop alle crociere e coprifuoco confermato alle 22 anche nei giorni della vigilia di Natale e Capodanno.

ORE 21.50 - Il divieto di spostamenti tra comuni che dovrebbe essere confermato nel nuovo Dpcm "è surreale". Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ospite a 'Stasera Italia', che aggiunge: "Se uno abita a Roma può muoversi in diverse località, se è di Bari un po' meno ma ci riesce, ma se uno abita in comuni di pochi abitanti è come vivere a Ventotene durante il fascismo".

ORE 21.02 - "Alcune cose, indiscrezioni sul nuovo Dpcm, proprio non le capisco. Spiegatemi perché un cittadino di una regione gialla non possa andare a festeggiare il Natale con un proprio familiare in un comune accanto? Non ha alcun senso". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, ospite a 'Stasera Italia'.

ORE 20.03 - Con 276 voti favorevoli, 219 contrari e 5 astensioni la Camera dei deputati ha approvato la risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del ministro della Salute, Roberto Speranza. Via libera anche alla parte della risoluzione presentata dal centrodestra, relativa ai vaccini, su cui il governo ha espresso parere favorevole.

ORE 19.47 - "Abbiamo ottenuto che i ristoranti saranno aperti a pranzo il 25 e 26 dicembre, a Capodanno e per l'Epifania. Nel nuovo Dpcm non saranno previste queste chiusure". Lo ha detto il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone al Tg4. "Come Italia Viva ci siamo opposti sin dall'inizio, così come stiamo continuando a discutere sulla questione dei ricongiungimenti familiari e degli spostamenti tra Comuni che devono essere consentiti. Altra notizia: anche gli alberghi di montagna resteranno aperti sotto le feste. Crediamo che sia giusto tenere alta la guardia a Natale ma vanno evitati gli eccessi".

ORE 19.40 - "Dal 20 ci sarà il divieto di spostamento tra le regioni, salvo ragioni di necessità come assistere un genitore solo, che richiederanno l'autocertificazione". Cosi il sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa (PD), ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. ""La messa di Natale - ha continuato Zampa - si dovrà concludere entro l'orario per rientrare a casa per il coprifuoco alle 22. Quindi verso le 20, 20 e 30. E' una decisione presa in accordo con la CEI, la quale ha capito perfettamente l'esigenza". "Le scuole superiori - ha detto ancora - potrebbero riaprire a metà dicembre, ci sono discussioni in corso. Per me sarebbe meglio aprirle a gennaio, dobbiamo prima progredire nei risultati perché l'obiettivo non é stato ancora

ORE 19.34 - Dura presa di posizione del presidente della Regione Valle d'Aosta, Erik Lavevaz, che ha annunciato la decisione di impugnare l'ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, che nei giorni scorsi ha riclassificato Piemonte, Lombardia e Calabria da zone rosse a zone arancioni, confermando, invece, in zona rossa, la Valle d'Aosta.

ORE 19.18 - "Continuiamo ad essere nel plateau, con una tendenza al miglioramento. La curva dei casi di Covid-19, in base agli ultimi dati diffusi dalla Protezione Civile, si sta abbassando, e sono interessanti le riduzioni in terapia intensiva e per quanto riguarda i ricoveri in ospedale". Lo afferma all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco. "E' ancora presto per i decessi, che hanno una carriera a volte molto lunga di malattia", e che saranno gli ultimi a ridursi, conclude l'esperto, sottolineando che la tendenza si registra "in tutte le regioni".

ORE 19.00 - La Polonia ha superato la soglia del milione di contagi di coronavirus dall'inizio dell'epidemia. Il bollettino giornaliero del ministero della Sanità riporta 13.855 nuovi contagi per un totale di 1.013.747. I nuovi decessi sono 609, che fanno salire il dato a 18.208 morti complessivi. Al momento i casi attivi sono più di 370mila, in un paese che conta quasi 38 milioni di abitanti.

ORE 18.56 - "L'epidemia non è stata solo di virus, ma anche di notizie false e pericolose, che hanno riempito il vuoto lasciato dalla mancanza di una voce istituzionale forte, credibile e convincente". Lo scrive su Twitter il virologo Roberto Burioni, docente dell'università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

ORE 18.34 - Rimane ancora alto, con 648 decessi, il numero dei morti giornalieri di coronavirus in Gran Bretagna. Il bollettino odierno delle autorità sanitarie registra anche 16,170 nuovi contagi nelle ultime 24 ore e 1.191 nuovi ricoveri. Dall'inizio dell'epidemia di coronavirus vi sono stati 59.699 decessi e 1.659.256 persone sono state contagiate.

ORE 18.09 - Non si ferma la violenza della nuova ondata di Covid negli Stati Uniti, dove si è sfiorato l'allarmante record di 100mila ricoveri. Secondo il Covid Tracking Project, infatti, ieri negli ospedali americani, molti dei quali ormai allo stremo, erano ricoverate 98.691 persone.

ORE 18.00 - Sono 230 i nuovi contagi da coronavirus in Calabria secondo i dati diffusi oggi nel bollettino. Nella regione sono stati registrati altri 9 morti.

ORE 17.52 - Sono 1.483 i nuovi contagi da coronavirus in Sicilia secondo i dati resi noti nel bollettino di oggi. Da ieri sono stati registrati altri 27 morti. 11.536 i tamponi processati. Nella Regione il numero complessivo dei positivi è di 39.731. Sono 1.616 le vittime totali dall'inizio dell'emergenza sanitaria, mentre è boom di guariti: 2.455.

ORE 17.36 - Sono 3.425 i contagi da coronavirus resi noti oggi in Lombardia secondo i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 175 morti che portano il totale a 22.279 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia

ORE 17.33 - Sono 1.568 i nuovi contagi da coronavirus in Piemonte secondo i dati resi noti nel bollettino di oggi. Oggi si sono stati registrati altri 7 morti.

ORE 17.30 - Sono 20.709 i contagi da coronavirus resi noti oggi in Italia secondo i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 684 morti che portano il totale a 57.045 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia. Da ieri sono stati eseguiti 207.143. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 3.616 (-47 da ieri).

ORE 17.15 - Sono 445 i nuovi contagi da coronavirus in Sardegna secondo i dati resi noti nel bollettino di oggi. Da ieri sono stati registrati altri 4 morti.

ORE 16.55 - L'Italia è fra i 5 Paesi del mondo che hanno segnalato il maggior numero di casi di Covid-19 questa settimana. A segnalarlo è l'Organizzazione mondiale della sanità, in un aggiornamento sulla situazione globale (al 29 novembre, quindi relativo alla settimana appena conclusa).

ORE 16.45 - Sono 1.791 i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio secondo i dati resi noti nel bollettino di oggi. Da ieri sono stati registrati altri 45 morti. Oggi nel Lazio "su oltre 24 mila tamponi (-2.095) si registrano 1.791 casi positivi (+122), 45 decessi (-24) e 780 guariti. Il rapporto tra i positivi e i tamponi è al 7%. Si conferma il trend in rallentamento e calano i decessi" sottolinea l'assessore alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù.

ORE 16.40 - Sono 1.569 i nuovi contagi da coronavirus in Emilia-Romagna secondo i dati resi noti nel bollettino di oggi. Da ieri sono stati registrati altri 69 morti.

ORE 16.40 - Sono 1.668 i nuovi contagi da Coronavirus in Puglia secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 29 morti.

ORE 16.32 - Sono 1.842 i nuovi casi di coronavirus emersi in Campania nelle ultime 24 ore dall'analisi di 19.759 tamponi secondo il bollettino di oggi.

ORE 16.25 - Sono 42 i nuovi contagi da Coronavirus in Valle D'Aosta secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 5 morti.

ORE 16.14 - Sono 812 i nuovi contagi da Coronavirus in Friuli Venezia Giulia secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 26 morti. 7.820 i tamponi eseguiti, positivo il 10,38 per cento dei testati. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi

ORE 15.50 - Sono "6 i candidati vaccini anti-Covid al fotofinish per l'approvazione". A fare il punto è il sito anti-bufale 'Dottoremaeveroche', della Federazione degli Ordini dei medici (Fnomceo).

ORE 15.25 - Le simulazioni condotte dall'Ecdc sull'andamento della situazione epidemiologica nell'Ue "mostrano che nell'attuale contesto è difficile giustificare la rimozione di controllo" adottate per ridurre la circolazione del coronavirus Sars-CoV-2. Lo sottolinea la Commissione, nella comunicazione "Staying safe from Covid-19 during winter", che contiene raccomandazioni, e non prescrizioni né tantomeno divieti (le competenze in materia sono prevalentemente nazionali), agli Stati membri. Ecco le raccomandazioni Ue per Natale

ORE 15.10 - Salgono a 223 i medici morti in Italia durante la pandemia Covid-19. L''elenco caduti' aggiornato dalla Fnomceo, Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, riporta oggi un nome nuovo. E' quello di Paola De Masi, anestesista in pensione.

ORE 15.09 - Le mascherine "dovrebbero essere utilizzate come parte di un pacchetto completo di misure anti-Covid. Curando sempre l'igiene delle mani prima di indossarle e dopo averle tolte". Inoltre l'uso appropriato, la conservazione, la pulizia e lo smaltimento corretti sono essenziali per garantire che le mascherine siano efficaci. Lo ricorda l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che ha aggiornato le sue linee guida sull'uso delle mascherine anti-Covid con nuove prove scientifiche e consigli pratici. Fra le novità, l'indicazione per gli operatori di indossare sempre quelle chirurgiche nelle strutture sanitarie 'in assenza di procedure che generino aerosol', prediligendo in altri casi le N95 o le Ffp2, mentre nelle aree dove c'è trasmissione di comunità tutti - pazienti inclusi - dovrebbero usare le mascherine nelle strutture sanitarie.

ORE 15 - Tampone di Natale prima di tornare a casa? "No, io sconsiglierei queste attività. La cosa più importante è il comportamento saggio. Poi è chiaro che, se uno ha il sospetto di essere stato a contatto con un positivo" a Covid-19, "è bene che si faccia il tampone. Ma il tampone a scopo cautelativo", cioè farlo perché si torna ad esempio dai genitori per Natale, "quello è pericoloso". Ne è convinto Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza e docente di Igiene all'università Cattolica di Roma, che ai microfoni di 'Un giorno da pecora' su Rai Radio 1 mette in luce i rischi di questa pratica.

ORE 14.47 - Tampone di Natale prima di tornare a casa? "No, io sconsiglierei queste attività. La cosa più importante è il comportamento saggio. Poi è chiaro che, se uno ha il sospetto di essere stato a contatto con un positivo" a Covid-19, "è bene che si faccia il tampone. Ma il tampone a scopo cautelativo", cioè farlo perché si torna ad esempio dai genitori per Natale, "quello è pericoloso". Ne è convinto Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza e docente di Igiene all'università Cattolica di Roma, che ai microfoni di 'Un giorno da pecora' su Rai Radio 1 mette in luce i rischi di questa pratica.

ORE 14.19 - I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 776 su 13.549 tamponi molecolari e 3.911 test rapidi effettuati". Ad annunciarlo su Facebook il presidente della Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato del bollettino regionale di oggi sui contagi da coronavirus. E si registrano 45 nuovi decessi.

ORE 13.53 - Sul fronte dei vaccini anti Covid, "l'Europa non fa una bella figura: la Gran Bretagna sta già vaccinando, e se la grande Europa arriva dopo un Paese che non è più in Europa allora qualcosa no va. Noi stiamo arrivano da europei da 'buoni ultimi'". Lo ha sottolineato il presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel corso del punto stampa in cui ha stigmatizzato "non si capisce perché dobbiamo aspettare l'autorizzazione dell'Ema dopo che i vaccini sono stati certificati dalla Fda americana, il più grande ente autorizzativo a livello internazionale: c'è una possibilità che l'Ema possa dire di no ai vaccini che stanno già utilizzando in mezzo mondo?", si è chiesto polemicamente il governatore del Veneto.

ORE 13.30 - "Credo che l'Emilia Romagna da domenica sarà di nuovo zona gialla, aspetto solo l'ufficialità. Se accade è perché le restrizioni delle ultime due settimane hanno pagato e l'Rt è sceso. Ora devono arrivare subito i ristori dal Governo" per le categorie che hanno dovuto chiudere. Lo ha detto il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, intervenendo alla trasmissione 'L'Aria che tira', su La7.

ORE 13.09 - Come mai l'attuale virus Sars-Cov-2 ha un potere infettivo molto superiore al precedente Sars-Cov, apparso già nel 2002 ma che non aveva causato la drammatica situazione che stiamo vivendo? Secondo uno studio pubblicato sulla rivista "ChemBioChem" per la Società Europea di Chimica, cui ha partecipato l'assegnista di ricerca della Scuola Normale di Pisa Sara Gómez, la ragione è intimamente legata a una maggiore capacità del virus mutato di trovare siti di legame idrogeno disponibili nelle cellule ospiti: in pratica di essere assorbito dalla membrana cellulare.

ORE 13.00 - L'Interpol ha diffuso un messaggio di allerta arancione a livello globale perché le agenzie governative dei 194 Stati membri aumentino i controlli su possibili vaccini contraffatti da organizzazioni criminali. L'avvertimento riguarda sia i vaccini contro il Covid-19, sia quelli anti-influenzali contraffatti e venduti online o di persona.

ORE 12.41- La valutazione da parte dell'Ema del vaccino sviluppato da Pfizer e Biontech contro la Covid-19 potrebbe concludersi entro il "29 dicembre" del 2020, mentre quella relativa al vaccino di Moderna potrebbe terminare il "12 gennaio" del 2021. Lo spiega Emer Cooke, nuova direttrice esecutiva dell'Ema, durante la videoconferenza dei ministri della Salute Ue, trasmessa a Bruxelles dal Consiglio.

ORE 12.08 - "Da gennaio avremo i primi vaccini contro il coronavirus. L'Italia ha opzionato 202.573.000 dosi di vaccino, che rappresenterebbero una dotazione sufficientemente ampia per poter potenzialmente vaccinare tutta la popolazione e conservare delle scorte di sicurezza". Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in Aula al Senato illustrando il Piano strategico per la vaccinazione anti-Covid.

ORE 11.28 - I Vescovi italiani invitano i parroci a celebrare la messa della notte di Natale in un orario compatibile col coprifuoco per contrastare l'epidemia da Covid. Nel dettaglio, il Consiglio episcopale permanente, al termine della riunione straordinaria, ha osservato che "per la messa nella notte sarà necessario prevedere l’inizio e la durata della celebrazione in un orario compatibile con il cosiddetto coprifuoco". Il nuovo Dpcm, destinato a essere varato dal premier Giuseppe Conte il 3 dicembre, non prevede allentamenti sul coprifuoco, fissato alle 22.

ORE 11.10 - La Francia intende procedere a controlli alle frontiere per chi va a sciare all'estero contro quanto stabilito dal governo. Secondo quanto ha reso noto il Premier, Jean Castex, in una intervista a Bfmtv, è anche previsto, per chi riesce comunque a trasgredire, un periodo di quarantena di sette giorni al ritorno.

ORE 10.45 - Vaccino covid gratis per tutti. E senza obbligo, almeno per ora. "Il vaccino verrà somministrato gratuitamente a tutti gli italiani. Il vaccino è un bene comune e un diritto che va assicurato a tutte le persone. Nessuna diseguaglianza sarà ammissibile. Al momento non è intenzione del governo disporre l’obbligatorietà della vaccinazione. Nel corso della campagna valuteremo il tasso di adesione dei cittadini. Il nostro obiettivo è raggiungere al più presto l’immunità di gregge", dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, che al Senato illustra il piano per le vaccinazioni contro il coronavirus.

ORE 10.18 - E' il giorno peggiore per la Russia dallo scoppio della pandemia da coronavirus, che nelle ultime 24 ore ha causato 589 decessi. Lo riportano le autorità sanitarie locali, aggiornando a 41.053 le morti riconducibili al Covid-19.

ORE 10.14 - “Se continuiamo ad avere lo stesso comportamento avuto fino ad oggi, i primi di gennaio potremo azzerare l'Rt”, l'indice di contagio Covid. Lo dice, intervistato dal Corriere della Sera, Roberto Battiston, professore di Fisica sperimentale all’università di Trento, che ha presieduto l’Asi (Agenzia Spaziale Italiana) dal 2014 al 2018.

ORE 10.13 -"Con il nuovo Dpcm dobbiamo continuare con misure chiare e rigorose. Bisogna limitare gli spostamenti e ridurre i contatti. Le prossime festività vanno affrontate con estrema serietà se non vogliamo nuove, pesanti chiusure tra gennaio e febbraio". Roberto Speranza, ministro della Salute, illustra al Senato il nuovo Dpcm che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si appresta a firmare. Poi sottolinea: "L’insieme delle misure inizia a dare risultati, diminuisce l’incremento quotidiano dei contagi e tutto lascia prevedere che la prossima rilevazione del monitoraggio dovrebbe confermare la tendenza in discesa dell’indice Rt, passato in 4 settimane da 1,7, a 1,4, a 1,2, a 1,08. Sono fiducioso che a breve l’indice Rt possa scendere sotto 1". Ma "servono altre settimane di sacrifici e poi una robusta cura di mantenimento. Attenzione a non scambiare un primo raggio di sole con lo scampato pericolo".

ORE 9.17 - "I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 776 su 13.549 tamponi molecolari e 3.911 test rapidi effettuati". Lo annuncia su Facebook il presidente della Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato del bollettino regionale di oggi sui contagi da coronavirus.

ORE 9.05 - “Basta guardare ad altri paesi al di fuori dell’Italia per capire che la possibilità di una terza ondata è reale. Abbiamo imparato che la modalità per ridurre la circolazione del virus è il distanziamento: quindi le misure sono da mantenere". Lo ha affermato Luca Richeldi, presidente della Società italiana di pneumologia, primario al Policlinico Gemelli di Roma e componente del comitato tecnico scientifico (Cts), ospite di 'Agorà' sui RaiTre.

ORE 8.55 - Vaccini anti-Covid gratis, per tutti, in Giappone. La Camera dei Consiglieri, dopo il via libera della camera bassa del Parlamento, ha approvato all'unanimità un disegno di legge che prevede che il governo copra i costi dei vaccini contro il coronavirus per tutti i residenti da vaccinare mentre nel Paese tornano a crescere i timori per i contagi. Lo riporta l'agenzia Kyodo, dopo che il premier Yoshihide Suga si è impegnato a garantire vaccini gratis per tutti i circa 126 milioni di abitanti, ricordando gli accordi con Pfizer, Moderna e AstraZeneca per avere dosi sufficienti per 145 milioni di persone.

ORE 8.49 - La Gran Bretagna ha approvato, come primo Paese al mondo, l'uso del vaccino contro il coronavirus messo a punto da Pfizer/BioNTech. Lo rende noto la Bbc, spiegando che l'ok è arrivato dall'agenzia britannica Mhra, secondo il quale il vaccino, efficace al 95 per cento, sarà distribuito dalla prossima settimana. Entro pochi giorni, quindi, saranno vaccinate le persone considerate maggiormente a rischio e che quindi hanno la priorità.

ORE 7.30 - In Germania sono stati registrati altri 17.270 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, aggiornando a 1.084.743 il totale dei contagiati. Lo rende noto il Robert Koch Institute (Rki), l'agenzia incaricata dal governo tedesco di monitorare l'andamento della pandemia nel Paese.

ORE 7 - Vietato uscire dalle città a Natale e Capodanno, niente deroghe per raggiungere familiari o amici che abitano in altre regioni. Lo stop agli spostamenti per le feste è tra le misure che il governo si appresta a introdurre con il nuovo Dpcm.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza