cerca CERCA
Sabato 27 Febbraio 2021
Aggiornato: 20:28
Temi caldi

Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

30 novembre 2020 | 08.16
LETTURA: 16 minuti

alternate text
Fotogramma
(Adnkronos)

Le ultime news sull'emergenza Coronavirus in Italia e all'estero. Il nuovo dpcm e le misure in vista di Natale, oggi in discussione. Zone rosse e arancioni, cosa cambia dopo i nuovi provvedimenti del governo. Le novità sui vaccini, i pareri degli esperti, i bollettini dei contagi.

ORE 21.52 - In Francia nelle ultime 24 ore si sono registrati 408 decessi per Covid e 4005 nuovi casi, secondo quanto indicano oggi le autorità sanitarie.

ORE 20.02 - "I dati di oggi hanno il limite di risentire dell'effetto del fine settimana e del ridotto numero di tamponi, ma il trend è senza dubbio positivo, ovvero in calo. Solo che ho visto troppi assembramenti inutili ieri, nel primo giorno di riapertura in Lombardia, ma anche in altre grandi città. Non facciamo come i bambini, rendiamoci conto che sono i nostri comportamenti a dare o togliere benzina alla corsa di questo virus". Lo afferma all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco.

ORE 19.30 - In Lombardia fino al 93% dei contagi nella seconda ondata di Covid-19 dopo il lockdown è stato di tipo domestico. E' quanto emerge da un nuovo studio firmato da Carlo Signorelli, docente di Igiene e Sanità pubblica all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, e dal direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza, pubblicato su 'Acta Biomedica', insieme a colleghi dell'Università di Pavia.

ORE 18.45 - Sono 556 i nuovi contagi da Coronavirus in Abruzzo, secondo il bollettino di oggi. I dati della Regione riportano altri 7 morti.

ORE 18.30 - "La situazione dei circhi in Italia è drammatica. Il grosso dei complessi è fermo dall'inizio di marzo a causa della pandemia". A dirlo all'Adnkronos Antonio Buccioni, presidente Ente Nazionale Circhi. "Il sostegno più significativo al settore è arrivato da organizzazioni cattoliche, Coldiretti e Protezione civile in ordine all'approvvigionamento alimentare, specie per gli animali. Dei 20 milioni messi a disposizione dallo Stato per artisti e maestranze dello spettacolo, al circo sono arrivati circa 700.000 euro. Una cifra assolutamente irrilevante", denuncia Buccioni. "L'erogazione destinata al circo è manifestamente la più bassa rispetto ad altri comparti dello spettacolo, per certi aspetti mortificante".

ORE 18.15 - Sono 270 i nuovi contagi da coronavirus in Calabria secondo le ultime notizie contenute nel bollettino di oggi. Si registrano altri 14 morti.

ORE 17.55 - "La scorsa settimana abbiamo visto il primo calo dei nuovi casi di Covid-19 a livello globale da settembre, a causa di una diminuzione dei contagi in Europa grazie all'efficacia delle misure, dure ma necessarie, messe in atto nelle ultime settimane". A dichiararlo è stato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità Tedros Ghebreyesus.

ORE 17.45 - Sono 2.041 i nuovi casi da coronavirus in Emilia Romagna secondo le ultime notizie contenute nel bollettino di oggi del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 39 morti che portano il totale a 5.753 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia nella regione.

ORE 17.38 - "La scorsa settimana abbiamo visto il primo calo dei nuovi casi di Covid-19 a livello globale da settembre, a causa di una diminuzione dei contagi in Europa grazie all'efficacia delle misure, dure ma necessarie, messe in atto nelle ultime settimane". A dichiararlo è stato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità Tedros Ghebreyesus.

ORE 17.31 - Sono 1.138 i nuovi contagi da coronavirus in Sicilia secondo le ultime notizie contenute nel bollettino di oggi. Si registrano altri 49 morti.

ORE 17.21 - Sono 1.929 i nuovi contagi da coronavirus in Lombardia secondo le ultime notizie contenute nel bollettino di oggi del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 208 morti che portano il totale a 21.855 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia nella regione.

ORE 17.15 - Sono 1.626 i nuovi contagi da coronavirus in Campania secondo i dati diffusi oggi nel bollettino dell'Unità di crisi della Regione. Si registrano altri 42 morti.

ORE 17.14 - Sono 16.377 i nuovi contagi da coronavirus in Italia secondo le ultime notizie contenute nel bollettino di oggi del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 672 morti che portano il totale a 55.576 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia.

ORE 17.10 - Sono 1.589 i nuovi casi di contagio da Coronavirus nel Lazio, secondo quanto reso noto nel bollettino di oggi. Si registrano altri 39 morti. I guariti nelle ultime 24 ore sono 1.061. Il rapporto tra i positivi e i tamponi è sotto l'8%.

ORE 17.05 - Campania zona rossa e in generale la suddivisione in zone del Paese di nuovo al centro delle ultime dichiarazioni del governatore Vincenzo De Luca. "I criteri adottati per le zone sono una grande manfrina. Il problema in Italia è nato quando è stata presentata la zonizzazione che vedeva la Lombardia in zona rossa e la Campania in zona gialla. Questo è tutto, bisogna equilibrare politicamente questo dato" ha detto il presidente della Regione Campania intervenuto in Consiglio regionale della Campania dove ha presentato il programma di governo della Giunta.

ORE 17.00 - Sono 1.101 i nuovi casi positivi e 30 i morti oggi in Puglia secondo i dati diffusi nel bollettino. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle ultime notizie fornite dal direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi nella Regione sono stati registrati 4.151 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.101 casi positivi: 515 in provincia di Bari, 69 in provincia di Brindisi, 87 nella provincia Bat, 198 in provincia di Foggia, 65 in provincia di Lecce, 162 in provincia di Taranto, 5 residenti fuori regione. Sono stati registrati 30 decessi: 14 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 9 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto.

ORE 16.43 - "Stiamo lavorando per avere le dosi di anticorpi monoclonali disponibili su larga scala per marzo 2021". Rino Rappuoli, direttore scientifico di Gsk Vaccines e coordinatore del progetto di ricerca sugli anticorpi monoclonali, fornisce le ultime notizie sullo sviluppo di una nuova 'arma' contro il coronavirus. "Il vaccino e gli anticorpi monoclonali sono due cose che sono complementari: ci vogliono tutte e due, e solo se le abbiamo tutte e due riusciremo a controllare un po' meglio questa pandemia", dice agganciandosi alle news relative ai vaccini vicini ormai al traguardo.

ORE 16.24 - Sono 282 i nuovi casi positivi e 11 i decessi in Basilicata nelle ultime 48 ore. La task force regionale comunica che nei giorni 28 e 29 novembre sono stati processati 2.119 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 282 (e fra questi 261 residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

ORE 16.00 - "Cosa può succede in termini di contagio da Covid a gennaio? Una terza ondata, ce la aspettiamo per quella che è la storia delle precedenti pandemie. L'entità dipenderà da noi". Lo dice Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli studi di Milano, in collegamento con la trasmissione Tagadà su La7.

ORE 15.45 - Il primo impiego negli Stati Uniti del vaccino anti-Covid sviluppato da Pfizer e BionTech è possibile "tra metà e fine dicembre 2020". Lo fanno sapere da Pfizer Italia all'Adnkronos Salute, senza entrare invece nel merito della distribuzione in Italia, finché l'Agenzia europea del farmaco non si pronuncerà sul vaccino. L'azienda ha in programma una produzione da 50 milioni di dosi nel 2020, e fino a 1,3 miliardi di dosi entro il 2021 (si tratta di un vaccino a due dosi, somministrate a 3 settimane di distanza una dall'altra).

ORE 15.20 - "Mi unisco ai miei colleghi Guido Silvestri e Roberto Burioni, il problema dei dati dei vaccini è un falso problema, che i dati ci sono e saranno valutati con la massima accortezza da chi ha il compito di farlo. E che il vaccino basato su mRna non ci renderà 'Ogm' come dice qualcuno, né avrà effetti collaterali imprevedibili". Così Antonella Viola, immunologa e ordinaria di Patologia Generale dell'Università di Padova, in un post su Facebook ritorna sulle polemiche di alcuni colleghi in merito alla trasparenza dei dati sui candidati vaccini anti-Covid.

ORE 14.42 - Il vaccino contro il coronavirus sviluppato da Moderna è efficace al 94,1%. Si arriva al 100%, fa sapere l'azienda, se si considerano le forme gravi di Covid.

ORE 14.20 - La Corea del Sud lancia oggi l'allarme sull'arrivo in inverno della "maggiore crisi" per la pandemia del coronavirus, in questo paese che è finora riuscito a contenere l'infezione. L'ultimo bollettino parla di 438 nuovi contagi e tre decessi, dopo diversi giorni sopra i 500, ma si tratta di dati che risentono del consueto calo del weekend. Jeong Eun-kyeong, capo dell'agenzia coreana per il controllo e la prevenzione delle malattie (Kdca), ha avvertito che l'Rt è salito a 1,43, un tasso di riproduzione del contagio che fa temere di arrivare a 700 o mille contagi al giorno entro uno o due settimane. Per questo Jeong ha invitato tutti i sudcoreani a rimane il più possibile a casa ed evitare le feste di fine anno, riferisce l'agenzia stampa Yonhap.

ORE 14.05 - "Abbiamo raggiunto, dal punto di vista ospedaliero, una fase della curva che consideriamo apicale, siamo arrivati al pianoro in una fase dove non si continua a crescere nei ricoveri e non si cala. Ma questo non può fare tendenza, visto e considerato che il Covid riesce a prenderci spesso in contropiede, è quindi fondamentale che ci sia la collaborazione da parte di tutti". Lo ha sottolineato il governatore del Veneto, Luca Zaia, nel corso del punto stampa sull'emergenza Coronavirus.

ORE 13.48 - Sono 2.003 i nuovi contagi da coronavirus in Veneto secondo i dati resi noti nel bollettino di oggi. 34 i morti in 24 ore. Complessivamente sono 145.592 gli infetti da inizio dell'epidemia, riferisce la Regione Veneto.

ORE 13.40 - Sono 8.782 le nuove infezioni da coronavirus confermate in Svizzera e nel Liechtenstein nelle ultime 72 ore (327.072 in totale). La tendenza alla diminuzione dei contagi si conferma. Negli ultimi tre giorni ci sono stati anche 195 decessi supplementari e 399 persone sono state ricoverate in ospedale, indica il bollettino odierno dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), che non fornisce indicazioni sull'andamento dell'epidemia di Covid-19 nel fine settimana.

ORE 13.25 - Fabrizio Pregliasco il più coerente, Andrea Crisanti il più 'presente'. Il verdetto sulla quantità e qualità della comunicazione di virologi, ricercatori e medici italiani in materia di Covid-19 arriva da un'indagine di Reputation Science, società specializzata nell'analisi e gestione della reputazione, che ha passato in rassegna le dichiarazioni pubbliche degli esperti dal 1 febbraio al 20 novembre, selezionandone oltre 120 con un impatto mediatico significativo, che hanno generato più di 70mila contenuti online tra web e social network.

ORE 12.39 - Si allunga ancora il bollettino dei medici morti durante la pandemia di Covid-19 in Italia. Sono 221 le vittime fra i camici bianchi: all'''elenco caduti' pubblicato dalla Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo) si aggiungono Bartolomeo Borgialli, medico di famiglia in pensione, e Vito Roberto De Giorgi, anestesista anch'egli in pensione.

ORE 12.10 - Negozi aperti sulle 24 ore tutti i giorni per scongiurare sovraffollamenti e rischio contagi da coronavirus durante il Natale e le festività. Questa la proposta del direttore sanitario dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, dopo un weekend in cui si è vista molta folla nelle vie dello shopping delle grandi città. "I sovraffollamenti che si stanno determinando nei centri delle città per lo shopping ci devono far riflettere, senza immaginare di avere la soluzione in tasca. Mi rivolgo ai cittadini: vogliamo avere sempre più spazi di agibilità sociale? Vogliamo tornare pian piano alla normalità e non privarci di nulla? Dobbiamo comportarci bene!", l'appello. "Certo si potrebbe chiudere tutto - avverte Vaia - è una opzione che risolve seppur provvisoriamente il problema. Ma se invece provassimo ad aprire sulle 24 ore e tutti i giorni? Potrebbe essere una opportunità per spalmare gli accessi - propone il direttore - Per farlo però c'è bisogno della grande collaborazione dei cittadini".

ORE 11.59 - Le autorità sanitarie francesi raccomandano un vaccino anti Covid in 5 fasi per la popolazione del paese. L'Alta autorità per la salute ha diffuso un comunicato in cui si prevede la somministrazione del vaccino in una prima fase ai residenti in case di riposo e personale sanitario particolarmente esposto. Quindi - una volta che saranno disponibili più dosi - si passerà alla fase 2, che riguarda i 75enni e oltre e i 65-74enni con malattie pregresse, il personale sanitario ultracinquantenne o con problemi di salute. La fase 3 sarà riservata agli ultracinquantenni o ai minori di 50 anni con malattie e all'insieme del personale sanitario. Nella fase 4 rientreranno le persone fortemente esposte per il loro mestiere e le persone che vivono una condizione di precarietà (residenti ospedali psichiatrici, persone senza fissa dimora). L'ultima fase interesserà gli ultra 18enni senza malattie pregresse.

ORE 11.22 - Quest’anno il Natale sarà all’insegna del risparmio per due famiglie italiane su tre, rispetto alle feste dello scorso anno: il 65% degli italiani spenderà meno per il cenone e i regali. Le spese rimarranno invariate solo per poco più di un quarto degli intervistati. Si spenderà di meno, in particolare, per la mancanza di certezze sul futuro (45%) e a causa di una diminuzione delle possibilità economiche (35%). È quanto emerge da un sondaggio condotto da Izi in collaborazione con Comin & Partners, sulle abitudini di consumo degli italiani per il Natale 2020 segnato dalla seconda ondata pandemica, rispetto a quelle che hanno caratterizzato le festività dello scorso anno.

ORE 10.54 - Sono 252 i nuovi contagi da coronavirus nelle Marche secondo i dati resi noti nel bollettino di oggi. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1913 tamponi: 955 nel percorso nuove diagnosi e 958 nel percorso guariti. I positivi sono 252 nel percorso nuove diagnosi (17 in provincia di Macerata, 80 in provincia di Ancona, 131 in provincia di Pesaro-Urbino, 8 in provincia di Fermo, 7 in provincia di Ascoli Piceno e 9 da fuori regione).

ORE 10.30 - Ci sarà il giro di vite sugli spostamenti fra le regioni prima di Natale? "Non lo so - ammette il sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa - Io so di certo che si sta lavorando a ipotesi restrittive e severe, in cui si farà in modo o si cercherà anche di raccomandare. Ci saranno strumenti diversi, una cosa sono le norme e una cosa sono le raccomandazioni, i divieti e le raccomandazioni. Si cercherà però di fare in modo che le persone comprendano che spostarsi il meno possibile è la cosa necessaria da fare oggi. Detto questo - chiarisce ai microfoni di 'Radio24' - il Dpcm non c'è".

ORE 10.17 - Coprifuoco anche a Capodanno per le festività al tempo del coronavirus nel nuovo Dpcm di Natale. E' quanto ha lasciato intendere il ministro Francesco Boccia, intervistato da Rainews 24: "Se decidiamo che c'è un limite orario per gli spostamenti, che si torna a casa indipendentemente da quello c'è da fare: c'è da festeggiare il Capodanno? Si festeggia a casa", ha spiegato. Alla domanda se è vero che il ministro avrebbe detto 'devono passare sul mio cadavere' se salta il coprifuoco alle 22, Boccia replica: "Si dicono tante cose nelle riunioni e comunque sì la penso così, come Speranza e tutto il governo. Prudenza e attenzione è la nostra linea, una linea che mette la salute davanti a tutto".

ORE 10.10 - "Il 7 gennaio è la data probabile del rientro a scuola. Ma è già importante che oggi siano rientrati gli studenti di quelle regioni passate da zone rosse ad arancioni". Così Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione nazionale presidi, intervenuto a Sky Tg 24, nella quale ha comunque sottolineato "l’importanza della Dad. Ma la scuola è in presenza, è anche crescita psicologia, che si può ottenere soltanto in presenza".

ORE 10 - In Russia sono stati registrati 26.338 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, tra cui 6.511 a Mosca e 3.691 a San Pietroburgo. Lo riferisce il ministero della Sanità russo, aggiornando a 2.295.654 il totale dei contagi confermati dallo scoppio della pandemia. Rispetto a ieri sono inoltre 368 le persone che hanno perso la vita per complicanze legate all'infezione, aggiornando a 39.895 il totale dei decessi di malati di Covid-19 in Russia.

ORE 09.48 - "I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 893 su 10.383 tamponi molecolari e 1.027 test rapidi effettuati". Lo ha scritto, sulla sua pagina Facebook, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato sui nuovi casi di positivi al Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore.

ORE 09.42 - Lo stop di Natale agli spostamenti da tutte le regioni colpisce oltre 10 milioni di italiani che lo scorso anno sono andati in viaggio nel periodo delle feste di fine anno per raggiungere parenti, amici o fare vacanze. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixè in riferimento alle possibili misure previste dal Governo a fine anno per la necessità di contenere la diffusione del contagio Covid. Ad essere bloccati, oltre all’80% degli italiani che hanno scelto come meta principale la Penisola c’è anche il 20% che – sottolinea la Coldiretti - aveva deciso di varcare il confine e che ora sono franti dalle misure cautelative adottate per il rientro in Italia dall’estero con l’obbligo di quarantena e il tampone obbligatori.

ORE 09.39 - Kim Jong Un dà un colpo di acceleratore al piano anti-Covid nel paese, adottando misure drastiche. Oltre a rafforzare la chiusura del paese rispetto all'esterno, ha sospeso praticamente gli scambi commerciali con la Cina e avrebbe persino ordinato l'esecuzione di un funzionario doganale che non avrebbe gestito nel modo corretto dei beni importati.

ORE 09.28 - Fino a quando le scuole superiori saranno in didattica a distanza? L'ipotesi che riaprano i battenti per lezioni in presenza già a dicembre è tramontata? "Io non credo che alla fine ci saranno delle riaperture prima di Natale. Questo è un elemento non positivo, è negativo, nel senso che il Paese non è in grado di reggere. Penso però che la scuola aperta 'spot' non serve a nessuno, serve solo a fare arrivare delle vampate di ripresa dei contagi" da Covid-19. "La scuola va aperta, messa in sicurezza e lasciata aperta". Ne è convinta la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, intervenuta ai microfoni di 'Radio24'.

ORE 08.56 - Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, mette in guardia gli americani e lancia l'allarme sull'andamento dell'infezione da Coronavirus, che "non farà registrare un'improvvisa inversione di tendenza". Al contrario, nelle prossime settimane "continueremo ad avere lo stesso tipo di cose. E forse potremmo avere un'ondata dopo un'altra ondata". Intervenendo su NBC, Fauci ha chiesto a quanti rientrano a casa dopo Thanksgiving di contribuire a contenere le infezioni indossando la mascherina e mantenendo la distanza sociale.

ORE 08.48 - Un blocco totale negli spostamenti fra regioni, anche fra le zone gialle, dalla settimana precedente il 25 dicembre fino al 6 gennaio. Questo, secondo il Corsera, quanto potrebbe prevedere il nuovo dpcm di Natale per scongiurare un aumento dei contagi nelle festività imminenti.

ORE 08.37 - "E' evidente che, se non si mantengono le precauzioni" necessarie a limitare la diffusione dei contagi da Sars-CoV-2, "non potremo che rivedere una situazione simile a quella che abbiamo già vissuto", arrivando cioè a una terza ondata di Covid-19. Per l'infettivologo dell'ospedale Sacco-università degli Studi di Milano Massimo Galli, intervenuto ad 'Agorà' su Rai3, "è fatale che sia così".

ORE 08.23 - Sono 11.169 i nuovi casi di infezione da Coronavirus registrati in Germania. A riportare il dato è stato oggi il Robert Koch Institut. Il totale delle infezioni registrato nel paese è di 1.053.869, il numero dei decessi è salito di 125 fino a raggiungere il totale di 16.248.

ORE 08.16 - “Ho la posta elettronica invasa da messaggi di genitori che mi raccontano le difficoltà e i drammi dei loro figli. Non ci rendiamo conto che la nostra incapacità di trovare soluzioni al problema della scuola sta aiutando a costruire una generazione di ragazzi fragili ed insicuri”. Così, sul problema delle scuole chiuse a causa dell'emergenza Covid, Agostino Miozzo, che, in un'intervista con la Stampa, precisa che “sul ritorno a scuola non esprimo un pensiero personale ma quello del coordinatore del Cts che riflette il pensiero di tutti i colleghi del comitato e della comunità scientifica internazionale. Il diritto alla scuola dovrebbe essere un imperativo nel nostro Paese ma constatiamo ancora ritardi nell'organizzazione dei trasporti, nello scaglionamento degli orari piuttosto che nelle verifiche sanitarie”.

ORE 07.39 - “Siamo lontani dal cantare vittoria. Sarà necessario un Natale diverso, altrimenti crescerà di nuovo la curva”: Pierpaolo Sileri frena gli entusiasmi sull’attuale calo dei contagi da Covid. In un’intervista alla Stampa il viceministro della Salute avverte che “gli spostamenti tra Regioni dovranno essere limitati. È brutto dirlo, ma credo sia necessario. Dobbiamo ridurre le possibilità di contagio. Entro la fine di dicembre è verosimile che la maggior parte delle Regioni siano in fascia gialla e a quel punto sarebbero sufficienti i pranzi di Natale con dei positivi a tavola per rischiare una strage”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza