cerca CERCA
Venerdì 26 Febbraio 2021
Aggiornato: 02:01
Temi caldi

Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

03 dicembre 2020 | 08.15
LETTURA: 18 minuti

alternate text
(Afp)
(Adnkronos)

Le ultime news sull'emergenza Coronavirus in Italia e all'estero. Il nuovo Dpcm 3 dicembre e le misure in vista di Natale, oggi in discussione. Zone rosse e arancioni, cosa cambia dopo i nuovi provvedimenti del governo. Le novità sui vaccini, i pareri degli esperti, i bollettini dei contagi.

ORE 23.50 - Il premier Giuseppe Conte ha firmato il Dpcm con le nuove misure, presentate questa sera in diretta tv, per fronteggiare l'emergenza Covid-19 durante le feste di Natale. Ne dà notizia il sito di Palazzo Chigi.

ORE 22.40 - Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 772 nuovi contagi (il 7,74 per cento dei 9.970 tamponi eseguiti). Sono inoltre stati registrati 34 decessi da Covid-19, ai quali si aggiungono ulteriori 18 decessi pregressi inseriti oggi a sistema. E' il bollettino di oggi come comunicato dal vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

ORE 21.44 - "L'indice Rt domani sarà annunciato a 0,91 ma siamo ancora nel pieno dell’epidemia". Il ministro della Salute, Roberto Speranza, si esprime così mentre il presidente del Consiglio Giuseppe Conte annuncia le nuove misure inserite nel Decreto Natale e nel nuovo Dpcm.

ORE 21.15 - Negli Stati Uniti sono stati superati i 14 milioni di casi di Covid-19. Lo rende noto la Johns Hopkins University, aggiornando a 14.012.378 le persone contagiate dal coronavirus negli Stati Uniti e confermando il Paese come il più colpito al mondo dalla pandemia.

ORE 20.53 - Spostamenti, acquisti, cenoni. Il premier Giuseppe Conte ha spiegato in diretta tv il nuovo Dpcm Natale. "La strada per la fine della pandemia di coronavirus è ancora lunga, dobbiamo scongiurare il rischio di una terza ondata che potrebbe arrivare già in gennaio, potrebbe essere non meno violenta della prima e della seconda ondata", ha detto il presidente del Consiglio nella conferenza stampa convocata a palazzo Chigi per illustrare le misure.

ORE 20.14 - Il Tar del Piemonte, a quanto apprende l'Adnkronos, avrebbe respinto il ricorso presentato da un gruppo di genitori contro la decisione del presidente del Piemonte, Alberto Cirio, che, nonostante l’ingresso della regione in zona arancione, ha prolungato la didattica a distanza per le classi di seconda e terza media.

ORE 19.47 - "Gli anziani che hanno da 80 anni in su sono circa 4 milioni e 400mila, dai 60 ai 79 sono circa 13 milioni. Le dosi di vaccino di cui noi disporremo ci permetteranno già nel secondo trimestre del 2021, e cioè subito dopo la prima ondata, di concludere la vaccinazione per questo numero di persone che iniziamo già nel primo trimestre. Stabiliremo poi se questo riuscirà ad accadere a ridosso della fine del primo trimestre o immediatamente all'inizio del secondo''. Lo ha detto il commissario straordinario all'emergenza coronavirus Domenico Arcuri in conferenza stampa. "Se la pianificazione e l'autorizzazione dei vaccini andrà come speriamo tutte le persone anziane appartenenti a queste categorie saranno vaccinate'', ha aggiunto.

ORE 19.31 - Decreto Natale al centro delle discussioni durante la conferenza Stato-Regioni. "Mi stupisce il vostro stupore. Le norme inserite nel decreto legge le conoscevate bene e sono state discusse in due riunioni nell’ultima settimana durate complessivamente 7 ore", avrebbe detto, a quanto si apprende, il ministro Francesco Boccia, facendo riferimento al documento delle regioni in cui si esprimeva 'rammarico e stupore' per quello che i governatori hanno considerato un mancato coinvolgimento delle regioni sulle misure per il Natale.

ORE 19.15 - "E' indubbio che Covid-19 è stata una tragedia sotto tanti punti di vista, sia nella prima che nella seconda ondata, che il numero dei morti è stato molto alto, e questo ci richiede una riflessione seria". E' la visione di Massimo Puoti, direttore delle Malattie infettive dell'ospedale Niguarda di Milano, nel giorno in cui i dati dell'andamento della pandemia in Italia segnano un doloroso record, proprio alla voce dei decessi: 993 morti, più di quelli registrati nel giorno più buio della prima ondata.

ORE 18.55 - "Il dato di oggi sui decessi non è assolutamente bello ma emerge quello che veniva fotografato un mese fa, ovvero l'incremento molto rapido delle terapie intensive. Quasi 1000 decessi in un giorno spaventano ma sono sicuro che tra un settimana inizieranno a scendere, come stanno diminuendo di intesità altri parametri". Lo spiega all'Adnkronos Salute Massimo Clementi, ordinario di Microbiologia e Virologia all'università Vita-Salute San Raffaele di Milano, direttore del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'Irccs ospedale San Raffaele, commentando il bollettino odierno del ministero della Salute.

ORE 18.45 - ''Oggi abbiamo avuto 993 morti, un numero così alto non si vedeva dal 27 marzo''. Lo ha detto il commissario straordinario all'emergenza coronavirus Domenico Arcuri in conferenza stampa. Quanto al vaccino, ''voglio dire che sarà gratuito per tutti e obbligatorio per nessuno''.

ORE 18.45 - Dal 7 gennaio primo ciclo scolastico in presenza al 100%, superiori al 75%. A quanto si apprende, la bozza del nuovo Dpcm sarebbe stata modificata, per quanto riguarda il rientro in classe, dopo la sollecitazione della ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina. La modifica è stata comunicata nel pomeriggio anche a Regioni ed Enti locali a cui è stato presentato un protocollo di lavoro per risolvere le criticità legate a trasporto e tracciamento.

ORE 18.36 - "Con 993 morti quello di oggi è un triste record fin dall'inizio della pandemia in Italia. E se i dati relativi alla percentuale dei positivi sui tamponi (10%) mostra segnali incoraggianti, questi morti devono essere un monito e ricordarci che il coronavirus non fa sconti a nessuno. Dobbiamo evitare distrazioni e capire che, se il trend in Italia è in fase di discesa, i numeri sono ancora alti ed è presto per cantar vittoria". Lo sottolinea all'Adnkronos Salute Roberto Cauda, ordinario di Malattie infettive all'Università Cattolica del Sacro Cuore e direttore dell'Unità operativa di Malattie infettive della Fondazione Policlinico Gemelli Irccs di Roma.

ORE 18.30 - ''Noi sicuramente, se i parametri continueranno ad essere quelli che oggi sono e forse miglioreranno anche, l'11 di dicembre dovremmo diventare zona gialla, terminate le tre settimane necessarie per il passaggio. Di cui una di avvicinamento e una di mantenimento''. Ad affermarlo il presidente della Lombardia Attilio Fontana ospite della trasmissione Iceberg in onda alle 20.50 su Telelombardia.

ORE 18.08 - Sono 280 i nuovi contagi da Coronavirus in Calabria secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 12 morti. I tamponi sono stati 372.492 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test).

ORE 17.47 - Sono 2.295 i nuovi contagi da Coronavirus in Campania secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 54 morti. Dei 2.295 nuovi positivi, 154 sono sintomatici e 2.141 sono asintomatici.

ORE 17.45 - "Dobbiamo finirla col dire 'se il vaccino sarà sicuro lo farò'. Se sarà approvato da Fda e Ema, sarà perché è sicuro. Dobbiamo vaccinare sia chi non ha mai fatto l'infezione da Sars-CoV-2 che chi l'ha già fatta. Quindi anche chi ha già gli anticorpi anche perché non si sa per quanto tempo durino. Finiamola di essere ambigui sui vaccini: o si è a favore o contro. I 'forse', i 'se' e i 'ma' quando ci si esprime pubblicamente, non aiutano". Lo scrive su Facebook Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria.

ORE 17.39 - Sono più di 60mila le persone morte in Gran Bretagna dopo aver contratto il coronavirus. Lo riferiscono le autorità sanitarie britanniche aggiungendo 414 decessi al totale di chi ha perso la vita per complicanze legate al Covid-19. Salgono così a 60.113 le persone decedute nell'arco dei 28 giorni dopo essere risultate positive al test. Le autorità sanitarie britanniche hanno inoltre riportato 14.879 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, aggiornando a 100.857 il totale dei contagiati negli ultimi sette giorni.

ORE 17.32 - Sono 23.225 i contagi da coronavirus resi noti oggi in Italia secondo i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 993 morti che portano il totale a 58.038 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia. Cala il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva (-19). Il totale dei contagiati dall'inizio dell'emergenza sale così a 1.664.829 mentre le vittime a 58.038. I guariti sono 23.474 in più, incremento che porta il totale delle persone che hanno superato il virus dall'inizio dell'emergenza a 846.809.

ORE 17.27 - Sono 538 i nuovi contagi da Coronavirus in Sardegna secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 9 morti

ORE 17.15 - Sono 1.769 (-22) i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio secondo i dati resi noti nel bollettino di oggi. Da ieri sono stati registrati altri 38 morti (-7).

ORE 17.11 - Sono 1.766 i nuovi contagi da Coronavirus in Emilia Romagna secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 85 morti. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, nella Regione si sono registrati 127.870 casi di positività, 17.979 il totale dei tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 9,8%.

ORE 16.55 - Sono 1.602 i nuovi contagi da Coronavirus in Puglia, secondo il bollettino di oggi. Si registrano altri 42 morti.

ORE 16.40 - Il "grande e semplice studio Solidarity dell'Organizzazione mondiale della sanità", che ha messo sotto la lente in 30 Paesi diverse potenziali terapie contro Covid-19 'bocciando' il remdesivir, non fornirebbe in realtà una risposta definitiva sull'efficacia di questo farmaco. E oltretutto cozza "con altri dati, secondo i quali il medicinale può avere un ruolo importante" contro l'attacco del virus pandemico. Benefici "per i pazienti e per gli stressati sistemi sanitari che sono stati alla base della recente approvazione del remdesivir da parte della Food and Drug Administration americana. A sostenerlo in un editoriale sul 'New England Journal of Medicine' sono tre specialisti Usa, convinti che il maxi-studio Solidarity non abbia portato a risposte definitive sul remdesivir.

ORE 16.30 - Sono 3.581 i nuovi contagi da Coronavirus in Veneto, secondo il bollettino di oggi anticipato dal presidente Luca Zaia. Si registrano altri 95 morti.

ORE 16.18 - Durante la prima ondata della pandemia di Covid-19, sono state 875 le gravidanze portate avanti da donne positive al virus: tra loro non si è registrato alcun decesso e il tasso di cesarei è stato in linea con quello nazionale registrato prima della pandemia. E' quanto emerge dai dati del progetto sull'infezione da Sars-CoV-2 in gravidanza, al parto e in puerperio, coordinato dall'Italian Obstetric surveillance system (ItOss) dell'Istituto superiore di sanità (Iss), la rete di sorveglianza che dal 2013 raccoglie dati e studia la mortalità e la morbosità grave materna.

ORE 16.13 - Moderna ha presentato uno studio di fase 2/3 per la valutazione del vaccino contro Covid-19 negli adolescenti (12-18 anni). A breve inizierà il reclutamento dei 3.000 volontari richiesti: metà riceverà 2 dosi del vaccino, a 28 giorni di distanza. Lo studio si dovrebbe completare entro la fine di giugno 2021.

ORE 15.48 - Sul tema vaccino anti covid, distribuzione e trasporto, "se come ha detto il ministro Speranza il primo target di categorie a essere vaccinate saranno i medici e il personale sanitario, i residenti nelle Rsa e il personale delle Rsa, useremo delle unità mobili che si muoveranno dai 300 punti di somministrazione, i presidi ospedalieri, e condurranno in sicurezza il vaccino per esempio nelle residenze per anziani''. Lo ha detto il commissario straordinario all'emergenza coronavirus Domenico Arcuri in audizione davanti alle Commissioni riunite Trasporti e Affari sociali sui temi del trasporto e della distribuzione dei vaccini contro il coronavirus. ''Certamente ci saranno delle unità mobili e serviranno nella seconda ondata per raggiungere i luoghi più reconditi e anche per vaccinare le persone anziane che non potranno lasciare le loro case per andare in uno dei 1.500 punti che saranno i centri di somministrazione della seconda campagna di vaccinazione'', ha aggiunto.

ORE 15.25 - Sono 929 i nuovi contagi da Coronavirus in Toscana secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 38 i morti.

ORE 15.13 - Nuovo Dpcm e approvazione notturna del decreto di Natale con stringenti norme anti covid sugli spostamenti nel mirino della Conferenza delle Regioni, dopo le singole proteste dei governatori. "La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome - si legge in un documento visionato dall'Adnkronos - esprime stupore e rammarico per il metodo seguito dal Governo che ha approvato, nella serata di ieri, il decreto legge 2 dicembre 2020 n.158, in assenza di un preventivo confronto con le regioni".

ORE 15.06 - Una lettera per chiedere al governo di non vietare spostamenti dai comuni nei festivi, nel giorno dell'approvazione del nuovo Dpcm e dopo il via libera al decreto di Natale. Questo quanto fatto da 25 senatori del Pd in una missiva indirizzata al loro capogruppo Andrea Marcucci, si apprende da fonti parlamentari.

ORE 14.50 - Sono 142 i nuovi contagi da Coronavirus in Basilicata secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 5 morti. I tamponi sono stati 1.700.

ORE 14.39 - "La Toscana sarà zona rossa fino a sabato, da domenica entriamo nell'arancione". Lo dice il governatore della Regione Eugenio Giani a 'Un Giorno da Pecora' a Rai Radio1.

ORE 14.16 - In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 4.455 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall'Ufficio federale di sanità pubblica (Ufsp), che registra anche 80 nuovi decessi e 194 ricoveri.

ORE 14.12 - Le misure del nuovo Dpcm in via di approvazione non piacciono nemmeno alla Lombardia, che dopo il via libera al decreto di Natale nella notte contesta le misure sugli spostamenti fra comuni per il 25 dicembre. A protestare nero su bianco in una nota è il governatore Attilio Fontana. "Leggere un Decreto Legge a sorpresa che impedirà, il 25 e 26 dicembre e il 1 gennaio, lo spostamento dei cittadini fra Comuni della stessa regione anche solo per andare a visitare genitori e figli, mentre si discute di un Dpcm che non ha recepito nessuna delle indicazioni offerte dalle regioni, è -si legge nella nota firmata da Fontana - un fatto ’lunare’; in perfetta contraddizione con le dichiarazioni sulla leale collaborazione fra Stato e Regioni”.

ORE 14.09 - "E' un Dpcm che lascia non poche perplessità, io penso e spero che in queste ore il governo riveda alcuni aspetti". Lo dice Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, parlando della bozza del nuovo Dpcm per Natale elaborata questa notte dal governo. "Questa bozza mi è arrivata alle 2.30 di stamattina", spiega Zaia, sottolineando che "è un Dpcm talmente incisivo su alcuni aspetti, soprattutto sugli spostamenti, che il governo si è visto costretto nottetempo ad approvare anche un decreto legge che va a legittimare i vincoli agli spostamenti".

ORE 13.49 - Sale a 226 il bilancio dei medici morti in Italia, durante la pandemia di Covid-19. La Fnomceo, Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, aggiorna il suo 'elenco caduti' ricordando l'ultima vittima: Gianluigi Rocco, psichiatra di Genova.

ORE 12.55 - "Nella vicenda dell'autorizzazione del vaccino Pfizer in Gran Bretagna bisogna distinguere gli aspetti politici da quelli scientifici. Il Governo inglese ha infatti analizzato i dati seguendo il procedimento della 'rolling review', cioè l'analisi in tempo reale dei risultati man mano che venivano prodotti dal trial clinico. E, se una agenzia regolatoria seria e affidabile come la Mhra inglese ha dato l'approvazione, seppure per uso di emergenza, significa che i conti tornano e il vaccino è sicuro ed efficace". Lo scrive su Facebook l'immunologa dell'Università di Padova Antonella Viola.

ORE 12.40 - Nel giorno dell'approvazione del nuovo Dpcm e dopo il via libera alle misure restrittive del decreto di Natale sugli spostamenti fra regioni e comuni, il consigliere del ministero della Salute Walter Ricciardi, ospite di 'Studio24' su RaiNews, si appella al rigore: "E' necessario - spiega - impedire la mobilità di milioni per persone perché il virus si muove con loro, soprattutto in situazioni come messa e shopping nelle quali non si può mantenere la distanza".

ORE 12.26 - Le misure del nuovo Dpcm in via di approvazione non piacciono alle regioni, che da ieri - dopo il via libera al decreto di Natale - contestano modi e termini dei provvedimenti. A protestare ancora una volta su Facebook è il governatore della Liguria, Giovanni Toti: "La limitazione della libertà dei cittadini deve essere proporzionata al rischio del Covid. Ora qualcuno del Governo mi spiegherà perché, di fronte a dati in calo della Liguria, come di molte altre regioni, un fratello non potrà passare il Natale con la sorella, un genitore con i figli. Ma qualcuno a Roma ha mai viaggiato per l’Italia, o vivono tutti ai Parioli?".

ORE 12.28 - Potremmo chiamarlo 'turismo del vaccino' anti Covid: è quello che potrebbe prospettarsi dopo il via libera del Regno Unito - primo paese al mondo - alla distribuzione del medicinale Pfizer. Come riferisce l'agenzia Press Trust of India, infatti, nel paese - fra i più colpiti dalla pandemia - alcune agenzie di viaggio avrebbero iniziato a ricevere richieste da cittadini indiani desiderosi di volare a Londra per poter sfruttare la disponibilità del vaccino, che dai prossimi giorni inizierà ad essere somministrato alle categorie più esposte e quindi via via al resto della popolazione. In realtà difficilmente i cittadini stranieri potrebbero essere inseriti nelle liste di vaccinazione preparate dal sistema sanitario britannico e questi speciali turisti dovrebbero comunque essere soggetti prima alla lunga quarantena prevista per chi arriva dall'estero. In un anno nero per il settore, comunque, queste richieste hanno già stimolato l'appetito degli agenti di viaggio e - sempre secondo la Pti - qualcuno avrebbe pensato già a un pacchetto 'volo+vaccino' da proporre a facoltosi indiani.

ORE 12.09 - Sale a 225 il bilancio dei medici morti in Italia durante la pandemia di Covid-19. La Fnomceo, Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, aggiorna il suo 'elenco caduti' ricordando Carla Verri Girardi, medico di medicina generale in pensione da tempo, e Modesto Iannattone, dirigente medico Asl.

ORE 12.00 - Dall'inizio della pandemia nel mondo sono stati accertati 64.570.755 casi di coronavirus, con 1.494.304 decessi. Sono questi gli ultimi dati dell'osservatorio della John Hopkins University, che rileva inoltre che le guarigioni sono state finora 41.553.291. Il Paese più colpito sono sempre gli Stati Uniti, con 13.924.953 accertati e 273.836 decessi.

ORE 11.57 - Com'è cambiato il nuovo coronavirus da quando ha cominciato a infettare l'uomo? Come cerca di sfuggire alle nostre difese immunitarie? E riuscirà a eludere la protezione fornita dal vaccino in arrivo? Uno studio italiano ha cercato di rispondere a queste domande, analizzando la variabilità di oltre 15mila sequenze di Sars-CoV-2 isolate in varie regioni del mondo durante i primi 6 mesi di pandemia. Il lavoro, pubblicato su 'Molecular Ecology', è stato condotto dal Laboratorio di Biologia computazionale dell'Irccs Eugenio Medea di Bosisio Parini (Lecco), in collaborazione con Mario Clerici dell'università Statale di Milano e Fondazione Don Gnocchi.

ORE 11.33 - "Noi non vogliamo che le persone anziane restino sole" durante le feste di Natale, "ma l'affetto non si deve trasformare in un rischio vero e proprio". Lo ha sottolineato la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, in riferimento al nuovo Dpcm con i provvedimenti per contrastare l'epidemia da Covid che sarà firmato oggi.

ORE 11 - "A partire dal 7 gennaio 2021, gli impianti sciistici sono aperti agli sciatori amatoriali solo subordinatamente all'adozione di apposite linee guida da parte della conferenza delle Regioni e delle Province autonome e validate dal Comitato tecnico-scientifico, rivolte a evitare aggregazioni di persone e, in genere, assembramenti". Lo si legge nella bozza del nuovo dpcm che il governo ha trasmesso alle Regioni.

10.40 - "Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali, aggregazioni di esercizi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, ed edicole". E' quanto si legge nella bozza del nuovo Dpcm, inviata alle Regioni.

ORE 10.30 - "Chi ha avuto il Covid non deve vaccinarsi contro la malattia perché ha sviluppato anticorpi naturali, semmai dovrà controllare il livello di questi anticorpi. E quando questi dovessero scendere, si può riconsiderare una vaccinazione". Lo ha spiegato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani di Roma, intervenuto a 'Radio anch'io' su Rai Radio 1 sul tema del vaccino contro il coronavirus.

ORE 10.15 - "Non abbiamo ancora tutti i dati sulla durata della copertura, ma gli anticorpi presenti nei volontari lasciano pensare che la copertura del vaccino durerà per più di un anno". Così a 'The Breakfast Club' su Radio Capital Andrea Carfì, il chimico italiano a capo del team di ricercatori dell'azienda biotech Moderna, sul prodotto-scudo anti Covid-19 sviluppato dalla società americana.

ORE 10.10 - Le misure del nuovo Dpcm, che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte firmerà oggi, sono valide fino al 15 gennaio 2021, secondo quanto si legge in una bozza. Il testo prevede che a Capodanno il coprifuoco duri fino alle 7 del mattino. Per quanto riguarda la scuola, dal 7 gennaio gli studenti delle scuole superiori frequenteranno in presenza al 50%.

ORE 9.45 - "Nessuno ha visto favorevolmente l'uscita in solitaria del Regno Unito" sul vaccino anti-Covid, "che è determinata principalmente da motivi politici. Ritengo che abbiano deciso questa accelerazione per mostrarsi in linea con la loro uscita dall'Europa. Credo però che così si creino problemi in più, piuttosto che risolverli". Lo ha detto Nicola Magrini, direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, intervenuto a 'Radio anch'io' su Rai Radio

ORE 9.25 - Tre ex presidenti americani scendono in campo per sostenere la campagna di vaccinazione anti Covid: per promuovere il ricorso all'antidoto da parte dei cittadini Barack Obama, George W. Bush e Bill Clinton si sono offerti volontari per farsi vaccinare in tv. Un'iniziativa con cui sperano di sostenere gli sforzi delle autorità sanitarie che saranno impegnate a convincere l'opinione pubblica sulla sicurezza del vaccino e sulla necessità di sottoporvisi una volta che la US Food and Drug Administration ne avrà autorizzato la distribuzione.

ORE 9.00 - Sono 929 i nuovi contagi da Coronavirus registrati in Toscana, secondo il bollettino di oggi anticipato dal presidente della Regione, Eugenio Giani.

ORE 8.30 - "Di fatto credo che, entro la fine dell'estate o i primi mesi dell'autunno" 2021, "dovremo avere completato tutto il piano di somministrazione" del vaccino anti-Covid, arrivando quindi a concludere sull'intera popolazione "quella che a tutti gli effetti può essere definita la più grande campagna di vaccinazione di massa che ha mai avuto corso nel Paese". Lo ha spiegato Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), intervenuto ad 'Agorà' su Rai3.

ORE 8.00 - Stop agli spostamenti tra Regioni diverse dal 21 dicembre al 6 gennaio. Vietato il 25 e il 26 dicembre e il 1° gennaio muoversi tra Comuni diversi. Confermata la chiusura degli impianti sciistici. Passa la linea dura nel nuovo Dpcm con le misure per le festività natalizie approvato nella notte e che entrerà in vigore domani, venerdì 4 dicembre, e resterà valido per 50 giorni.

ORE 7.15 - Dopo il record di ieri, con oltre 100mila persone ricoverate negli ospedali americani, gli Stati Uniti segnano un nuovo primato: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.731 morti a causa del coronavirus, la cifra più alta dall'aprile scorso. Lo ha reso noto la Johns Hopkins University, secondo cui dall'inizio della pandemia si contano negli Stati Uniti 273.181 decessi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza