cerca CERCA
Martedì 22 Giugno 2021
Aggiornato: 22:37
Temi caldi

Coronavirus, Spallanzani: "Per coppia cinese prognosi resta riservata"

14 febbraio 2020 | 12.20
LETTURA: 2 minuti

Condizioni stabili per i due cittadini di Wuhan in Italia. Il giovane ricercatore italiano contagiato è invece "afebbrile e asintomatico". 57 i dimessi, 9 i ricoverati. Sviluppato in Cina il 'plasma di convalescenza'. Farmindustria: "Nessun rischio di carenza farmaci". Dalle compagnie aeree arriva intanto la proroga allo stop dei voli con il Paese. Partito il volo dell'Aeronautica che riporterà il 17enne in Italia. Altri 116 morti nella provincia di Hubei

alternate text

I due cittadini cinesi di Wuhan, i primi due casi confermati di infezione da nuovo coronavirus in Italia, "continuano a essere ricoverati nella terapia intensiva" dell'Istituto Spallanzani di Roma. "Le loro condizioni cliniche sono stabili con parametri emodinamici invariati. Continuano terapia antivirale. La prognosi resta riservata", si legge sul bollettino quotidiano diffuso dall'Istituto capitolino.

Intanto, informa ancora lo Spallanzani, le condizioni di salute del giovane ricercatore italiano tornato dal Wuhan con infezione da coronavirus, "sono buone. Il paziente è afebbrile e asintomatico" e "continua la terapia antivirale".

Secondo il bollettino, inoltre, "sono stati valutati, ad oggi, nella nostra accettazione 66 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 57, risultati negativi al test, sono stati dimessi".

"Nove pazienti - prosegue il bollettino - sono tutt'ora ricoverati: 3 sono casi confermati (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola); 5 sono pazienti sottoposti a test per la ricerca del nuovo coronavirus in attesa di risultato, un solo paziente rimane comunque ricoverato per altri motivi clinici".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza