cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 11:25
Temi caldi

Il Movimento 5 Stelle chiede lo stop immediato per tutte le grandi opere sotto inchiesta

20 marzo 2015 | 13.32
LETTURA: 2 minuti

Per i Grillini "Le dimissioni del ministro Lupi e l’arresto di Incalza non sono sufficienti al Paese. Non possono esserlo. Quel sistema di malaffare ha riempito il nostro territorio di opere inutili, svuotando le casse dello Stato e creando privilegi per società riconducibili a soggetti indagati e in odore di 'ndrangheta"

alternate text

Le dimissioni del ministro Lupi e l’arresto di Incalza non sono sufficienti al Paese. Non possono esserlo. Quel sistema di malaffare ha riempito il nostro territorio di opere inutili, svuotando le casse dello Stato e creando privilegi per società riconducibili a soggetti indagati e in odore di 'ndrangheta. Tav Firenze, Orte-Mestre, Civitavecchia-Livorno, Expo Milano: tutte opere che vanno bloccate. Immediatamente". È la richiesta dei parlamentari del Movimento 5 Stelle delle commissioni Trasporti e Ambiente della Camera e del Senato.

"Questo chiediamo a chi - proseguono i 5 Stelle - prenderà ad interim il ministero lasciato oggi vacante da Lupi. Il nuovo ministro delle Infrastrutture faccia subito un atto di dignità per il bene del Paese: blocchi le opere sotto inchiesta”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza