cerca CERCA
Domenica 09 Maggio 2021
Aggiornato: 07:10
Temi caldi

Cossiga, Mancino: "Grande battagliero, ora manca uno come lui"

16 agosto 2020 | 13.09
LETTURA: 1 minuti

L'ex ministro dell'Interno ricorda l'amico politico: "Spesso lo andavo a trovare e parlavamo del più e del meno"

alternate text
(Fotogramma)

"Francesco Cossiga era un grande battagliero, sia da giovane ma anche quando era più maturo. In politica manca uno come lui. E non solo lui". A parlare, in una conversazione con l'Adnkronos, è l'ex Presidente del Senato ed ex ministro dell'Interno Nicola Mancino, che ricorda, nel decennale della scomparsa dell'ex Capo dello Stato, l'amico politico. "Eravamo amici con Cossiga", dice Mancino.

Anche se poi ricorda quella polemica, nel 1991, "verso la fine del suo mandato" da Presidente della Repubblica quando "Cossiga è stato contro la Sinistra democristiana". "Io feci anche un intervento in Parlamento sulle sue dichiarazioni", racconta Mancino. Una polemica che all'epoca suscitò scalpore. Ma che oggi Mancino minimizza. "Cossiga è stato un politico di grande statura", spiega al telefono.

"Quando ero al Senato ed ero Presidente del gruppo parlamentare - racconta ancora Mancino - io spesso andavo a trovare Cossiga e parlavamo del più e del meno. Qualche volta anche del meno, perché non sempre la Democrazia cristiana è stata all'altezza del suo ruolo" perché "poteva capire i tempi che sarebbero venuti". E ribadisce che "oggi manca uno come Cossiga, e non solo come lui. Ce ne mancano tanti...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza