cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 12:50
Temi caldi

Covid, 123 preti morti in Italia

12 ottobre 2020 | 19.09
LETTURA: 1 minuti

Le ultime vittime del coronavirus sono state il vescovo di Caserta, monsignor Giovanni D'Alise e il salesiano don Giorgio Colajacono

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma/Ipa)

Il Covid ha ucciso 123 preti in Italia. Le ultime vittime del coronavirus in ordine di tempo sono il vescovo di Caserta, monsignor Giovanni D'Alise, 72 anni, e il salesiano don Giorgio Colajacono, 80. Una triste contabilità di morti per Covid - ricorda Avvenire che in tutto il tempo della pandemia ha raccontato la Spoon River delle vittime - che si era fermata il 28 maggio. A fine settembre, il Consiglio delle Conferenze episcopali d'Europa aveva pubblicato un rapporto che, sommando i dati forniti da 38 episcopati del continente, dava un totale di 400 sacerdoti morti da fine febbraio a causa del Covid.  

"Un conteggio - ricorda il quotidiano della Cei -che in alcuni Paesi (come l'Olanda) includeva però anche i religiosi, mentre la cifra fornita dalla nostra Conferenza episcopale (121) contempla esclusivamente il clero diocesano o integrato in servizi pastorali attivi sul territorio. La cifra dei sacerdoti deceduti nel nostro Paese non include dunque le decine di religiosi - spesso anziani, in molti casi ospiti di case di riposo dedicate - decimati dalla pandemia (come anche nel caso delle suore, anche loro duramente provate dal passaggio del Covid)".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza